Turismo invernale, la Cna: subito una proposta per salvare la stagione

Le ultime dal CNA Abruzzo | Pescara – 10 febbraio 2017. Misure rapide e straordinarie per il rilancio del turismo abruzzese, a cominciare da quello invernale, che coinvolgano operatori e istituzioni. Lo riporta una nota diffusa, oggi, dal servizio informativo del CNA Abruzzo. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 13, anche mediante il canale web della Confederazione Nazionale Artigianato e PMI Abruzzo, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. E’ l’appello lanciato dal responsabile di Cna Turismo, Cristiano Tomei (nella foto), che a Regione e imprese rivolge l’invito, ciascuno per la propria parte, a mettere in campo subito proposte vincenti per superare il momento difficile che l’Abruzzo sta vivendo: “La scelta dell’assessore al Turismo, Giovanni Lolli, di convocare nei giorni scorsi un tavolo aperto a tutte le associazioni del settore si e’ rivelata giusta; ma adesso occorre tradurre questa disponibilita’ manifestata da tutte le parti in proposte concrete”. A detta di Tomei, gli operatori turistici abruzzesi (albergatori, gestori di impianti di risalita, ristoratori) – pur fortemente penalizzati dalla caduta degli incassi provocata dall’emergenza maltempo, “potrebbero mettere subito in campo pacchetti promozionali legati alle loro strutture, venendo fortemente incontro soprattutto alle famiglie; mentre alla Regione, da parte sua, dovrebbe competere il coordinamento degli interventi, la promozione sui media, l’incentivo all’uso del trasporto pubblico, la messa a punto di accordi con strutture culturali e del tempo libero”. Solo in questo modo, conclude Tomei, “sara’ possibile imprimere una sterzata positiva a una stagione partita male, e nello stesso tempo gettare le basi per un metodo da applicare, di qui a pochi mesi, anche all’offerta estiva”. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa del CNA Abruzzo. In SecondaPagina su AN24.