Teramo. Il Sindaco convoca operatori economici, commercianti e professionisti per un confronto sulle prospettive di rilancio

Le ultime dal Comune di Teramo | Teramo – 18 febbraio 2017. Il Sindaco di Teramo Maurizio Brucchi ha organizzato un incontro con le associazioni di categoria, gli operatori economici, gli ordini professionali, i Dirigenti scolastici, le forze produttive, i commercianti, gli artigiani per valutare la situazione della nostra città ed individuare le prospettive di rinascita e rilancio del territorio. L’incontro è in programma per Martedì 21 Febbraio alle ore 19:30 nell’aula 10 della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Teramo, in Coste sant’Agostino.Nell’invito il Sindaco sottolinea come le condizioni economiche e sociali attuali aprano scenari inquietanti e che è ormai indispensabile ed improrogabile trovare una coralità di intenti e una uniformità di prospettive, per programmare insieme il rilancio del nostro territorio.Poi ricorda che l’Amministrazione Comunale ha fronteggiato e sta ancora fronteggiando l’emergenza, con attività proprie e in riferimento alle disposizioni normative e finanziarie della Regione e del Governo. Tra queste figura il Decreto Legge n° 8 del 9/02/2017 avente ad oggetto: “Nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e 2017” che, per giudizio unanime, si è però rilevato insufficiente e inadeguato a dare risposte reali e risolutive. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, poco fa, dal servizio informativo del Comune di Teramo. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 14, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Ecco allora che lo scopo dell’incontro/confronto con tutte le categorie economiche e produttive, è di favorire una conoscenza vera e approfondita dei fatti, discutere del Decreto, per prepararsi alla manifestazione di protesta generale contro lo stesso, individuare gli interventi da porre in essere, e soprattutto per favorire un clima di unitarietà, condivisione e partecipazione. Il Sindaco Brucchi, infine, sottolinea la necessità di uno sforzo collettivo, grazie al quale potranno essere poste le basi per la rinascita, ma chiede un impegno concreto e attivo di ciascun singolo operatore. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente. In SecondaPagina su AN24.