De Palma: «Intensa perturbazione in transito favorira’ forti venti, rovesci diffusi e temperature in calo»

Meteo, il bollettino per l’Abruzzo | 08 marzo 2017. «La nostra Penisola e’ interessata dal passaggio di un’intensa perturbazione atlantica che, in queste ultime ore, ha raggiunto le estreme regioni meridionali, favorendo rovesci diffusi e manifestazioni temporalesche anche di forte intensita’. L’arrivo di questa nuova perturbazione ha favorito la formazione di un minimo depressionario che tendera’ ad approfondirsi ulteriormente nelle prossime ore e a spostarsi verso le regioni meridionali: di conseguenza sulla nostra Regione e’ prevista una nuova fase di maltempo che interessera’ soprattutto il settore centro-orientale, la Valle Peligna e la fascia costiera, dove sono attesi venti settentrionali in rinforzo fino a burrasca, rovesci diffusi, localmente a carattere temporalesco e precipitazioni che continueranno ad interessare la nostra Regione almeno fino alle prime ore della giornata di mercoledi’. L’arrivo dei venti settentrionali favorira’ un deciso aumento del moto ondoso con conseguenti mareggiate ed anche una nuova generale diminuzione delle temperature; di conseguenza, la quota neve tornera’ nuovamente ad abbassarsi intorno ai 1000-1200 metri mentre, in giornata, non si escludono nevicate in calo intorno a 800-1000 metri, anche se la tendenza successiva evidenzia un progressivo miglioramento delle condizioni atmosferiche che si concretizzera’ nel pomeriggio-sera di mercoledi’ e proseguira’ nella giornata di giovedi’.

Sulla base di tale analisi, il livello di allerta in Abruzzo per eventuali fenomeni intensi viene stimato come moderato e fissato a ‘L2′ su una scala che va da ‘0’ a ‘3’. Nei casi di allerta meteo di livello 2, si invita a prestare attenzione per eventi che localmente potrebbero causare anche danni o situazioni insidiose.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo da nuvoloso a coperto con precipitazioni a carattere sparso, piu’ probabili sulle zone collinari e montuose ma, nel corso della mattinata, assisteremo ad un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche su gran parte del settore centro-orientale e lungo la fascia costiera con rovesci diffusi, localmente a carattere temporalesco, accompagnati da un deciso rinforzo dei venti dai quadranti settentrionali che favoriranno una sensibile diminuzione delle temperature e mareggiate lungo le coste. Nevicate sui rilievi al disopra dei 1300-1500 metri ma nel corso della giornata e’ previsto un progressivo abbassamento della quota neve intorno ai 1000 metri, localmente a quote piu’ basse in giornata. E’ quanto riportato nel bollettino meteo elaborato da Giovanni De Palma, uno dei maggiori esperti meteo nel panorama abruzzese, da anni, ormai, punto di riferimento per tutti coloro che seguono le previsioni meteo circa la nostra regione. Nello specifico, il bollettino a cura di Giovanni De Palma e’ stato diramato alle 02, sul sito web abruzzometeo.org, portale dell’omonima associazione guidata proprio dallo stesso De Palma. Maltempo che proseguira’ anche in serata-nottata, mentre da mercoledi’ assisteremo ad un lento e progressivo miglioramento delle condizioni atmosferiche che si manifestera’ a partire dal pomeriggio-sera e proseguira’ nella giornata di giovedi’. Temperature: In diminuzione, anche sensibile sul settore centro-orientale e lungo la fascia costiera. Venti: Inizialmente moderati dai quadranti occidentali, ma nel corso della mattinata tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali rinforzando fino a burrasca. Non si escludono forti raffiche durante i possibili temporali. Mare: Generalmente mosso con moto ondoso in rapido aumento nel corso della mattinata. Possibili mareggiate, attenzione. » | A cura della Redazione web AN24. Fonte: bollettino meteo a cura di Giovanni De Palma. In SecondaPagina su AN24.