Pescara. Processionaria, controlli preventivi in tutte le aree verdi cittadine

Le ultime dal Comune di Pescara | Pescara – 08 marzo 2017. “Con l’arrivo della stagione calda ripartono i controlli a tappeto nelle aree verdi cittadine e nei giardini degli edifici scolastici, relativamente alla presenza della processionaria, il parassita infestante che può mettere a rischio non solo la salute dell’albero, ma soprattutto la salute umana, a causa dei peli urticanti che presenta allo stato larvale. Circa due settimane fa è stato effettuato il primo controllo da parte delgli operatori del Servizio Verde del Comune, da cui non è stato rilevato alcun nido, esito, questo, che auspicavamo in considerazione delle temperature rigide registrate durante quest’inverno contrariamente allo scorso anno, freddo infatti devitalizza eventuali larve presenti sugli alberi. Nonostante ciò il monitoraggio continua e adesso stiamo per procedere ad una seconda verifica delle aree verdi cittadine e anche degli spazi verdi antistanti le scuole. Si raccomanda comunque a tutti i cittadini possessori di animali e ai genitori dei bambini più piccoli che frequentano i parchi di prestare la massima attenzione e invitiamo chiunque dovesse riscontrare la presenza di un nido di processionaria su un albero che si trova sul suolo pubblico, a segnalarcelo tempestivamente alla mail ass.dipietro@comune.pescara. Lo riporta una nota diffusa, oggi, dal servizio informazione e comunicazione del Comune di Pescara. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 02, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. it, indicando di che albero si tratta, coordinate precise per individuarlo (es. il numero civico più vicino o un punto di riferimento, o una foto), lasciando sempre un recapito del segnalatore in modo che possa essere contattato per concludere al meglio le operazioni. I nidi si presentano normalmente in forma di grosse masse simili alla seta di color bianco-grigio e sono localizzati soprattutto sui rami più alti ed esterni. Al contempo ricordiamo invece ai proprietari dei terreni privati, ai conduttori di aree verdi e agli amministratori di condominio che abbiano in gestione aree verdi sul territorio comunale che devono effettuare tutti i controlli e le ispezioni degli alberi, al fine di accertare l’eventuale presenza di nidi della processionaria di pino. In questo caso, se vengono rilevati dei nidi, i proivati dovranno attenersi alle indicazioni del Decreto Ministeriale 17/04/1998 di lotta obbligatoria contro la Processionaria del pino (Traumatocampa pytiocampa) che regola le procedure di riferimento e che viene richiamato anche dall’articolo 20 nel nostro Regolamento di tutela del Verde”. Pescara 6 marzo 2017 | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente. In SecondaPagina su AN24.