Abruzzo, Consiglio regionale. Unesco Giovani:a Pescara la Giornata del Paesaggio

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 10 marzo 2017. Martedi 14 Marzo a Pescara presso l’Auditorium Leonardo Petruzzi del Museo delle Genti d’Abruzzo si svolgera’ la tavola rotonda dedicata alla Giornata Nazionale del Paesaggio, iniziativa co-organizzata dalla delegazione Abruzzo del Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO insieme alla Soprintendenza Archeologia Belle Arti Paesaggio dell’Abruzzo. In occasione della Giornata Nazionale del Paesaggio, la tavola rotonda si inserisce all’interno di una rete di 120 iniziative organizzate su tutto il territorio nazionale e promosse dal Ministero dei Beni e delle Attivita’ Culturali e del Turismo con l’intento di promuovere la cultura del paesaggio e sensibilizzare i cittadini riguardo i temi e i valori della salvaguardia dei territori. Un viaggio che viene organizzato quest’anno per la prima volta e che si pronuncia con una sola avvertenza: amare l’Italia e volerne capire la profonda ed impareggiabile bellezza. Lo riporta una nota diffusa, in giornata, dal servizio informativo del Consiglio Regionale. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 18, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Nello specifico, la discussione convergera’ sul valore del paesaggio e sulla sua diffusione e promozione della conoscenza. Uno degli intenti e’ quello di far comprendere alla cittadinanza la complessa attivita’ di tutela in cui sono quotidianamente impegnate le Soprintendenze e di riflettere sul concetto di paesaggio, inteso come contesto evolutivo in cui vive una comunita’. La delegazione Abruzzo del Comitato Giovani della CNI per l’UNESCO sostiene questa iniziativa rivolgendosi ai piu’ giovani con l’intento di educarli alla bellezza, coinvolgendoli in attivita’ di sensibilizzazione educazione e valorizzazione direttamente sul territorio. Per l’occasione sara’ presentato infatti l’esempio virtuoso del progetto educativo nazionale #UNESCOEdu ideato e promosso da #UNESCOGiovani. La delegazione abruzzese ha focalizzato l’attenzione sul complesso eremitico della Majella e del Morrone, in particolare sull’Eremo di Sant’Onofrio al Morrone, conosciuto ai piu’ come Eremo di Celestino V, esempio eccellente di come l’uomo ha saputo interpretare il connubio tra architettura e paesaggio, dando vita ad un episodio tra i piu’ notevoli di paesaggio culturale. In SecondaPagina su AN24. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente.

Leggi anche...