Pescara. Detriti arenati in spiaggia sul litorale sud

Le ultime dal Comune di Pescara | Pescara – 14 marzo 2017. “Anche quest’anno il fiume torna a depositare nel tratto che va dalla foce a istituto Paolo VI un detrito organico naturale di origine vegetale, di colore scuro che nei giorni scorsi si è arenato lungo la battigia del nostro litorale sud. Il deposito è stato rilevato dagli operatori di Attiva all’opera sulla spiaggia per le operazioni di pulizia, ma per la rimozione sarà necessario incaricare una ditta specializzata che dovrà liberare la spiaggia e stoccare i materiali. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, poco fa, dal servizio informazione e comunicazione del Comune di Pescara. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 17, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Lo scorso anno le analisi Arta per conoscere la natura del copioso quantitativo di detriti lasciato dalle maree ha definito che si tratta di detriti di origine naturale, legato al trasporto solido organico del fiume Pescara, insieme a rifiuti di materiale plastico. Una commistione, questa, che fa scattare la normativa regionale di competenza sui rifiuti rinvenuti in spiaggia e che prevede rimozione e smaltimento differenziati. La rimozione verrà effettuata previa selezione dei vari materiali, che verranno poi raccolti in modo differenziato per tipologie omogenee e avviati al riciclo o recupero eventuale”. Pescara, 14 marzo 2017 | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente. In SecondaPagina su AN24.