Abruzzo, Consiglio regionale. Pietrucci (PD) in merito a vaccino gratuito in Abruzzo

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 17 marzo 2017. Il Consigliere regionale PD, Pierpaolo Pietrucci, interviene sul tema delle vaccinazioni e dichiara: “Sono soddisfatto della decisione della Giunta regionale, che ha adottato una specifica delibera che prevede nella nostra regione l’offerta gratuita del vaccino contro il meningococco di tipo B a tutti i bambini nati a partire dal 1° gennaio 2017. Il vantaggio di questo vaccino consiste nella prevenzione della cosiddetta meningite fulminante, particolarmente rischiosa per i bambini, e ha un costo di circa 300 euro a bambino. La delibera fa seguito a una mia risoluzione, approvata nello scorso settembre in Commissione Sanita’, dopo le decisive segnalazioni dell’associazione “Mamme per L’Aquila” e della sua presidente Valeria Baccante. Lo riporta una nota diffusa, oggi, dal servizio stampa del Consiglio Regionale. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 10, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Il provvedimento quindi e’ di fatto partito dalla nostra citta’ e come Regione abbiamo anticipato l’operativita’ del piano nazionale di prevenzione vaccinale prevedendo con fondi regionali la vaccinazione contro il meningococco B. Ringrazio l’assessore Silvio Paolucci per la sensibilita’ dimostrata nel condurre in porto un provvedimento assolutamente necessario e particolarmente atteso dalle famiglie abruzzesi”. “E’ chiaro che, seppure importante, si tratta di un primo passo. La Regione Abruzzo – conclude Pietrucci – ha anticipato i tempi con uno stanziamento autonomo, ma per il futuro l’impegno e’ di estendere la vaccinazione contro il meningococco B anche ad altre fasce d’eta’. Cominciamo gia’ da ora a mettere a punto proiezioni delle risorse che occorrono per trovare i fondi necessari”. () | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente.