L’AQUILA – denunciato un cittadino italiano

Le ultime notizie dalle Questure | L’Aquila – 20 marzo 2017. denunciato per minaccia aggravata in danno di una giovane donna Nella tarda mattinata di sabato 18 marzo, personale in servizio presso la Squadra Volante della Questura ha denunciato in stato di libertà un cittadino italiano di 47 anni, residente a L’Aquila, per minaccia aggravata in danno di una giovane donna con la quale era convivente da tre mesi. La pattuglia è intervenuta su nota della locale sala operativa che metteva a conoscenza gli agenti di una lite in atto in località Coppito. Giunti prontamente sul posto gli operatori della Polizia di Stato hanno provveduto a prestare soccorso alla donna che, visibilmente agitata, ha riferito agli agenti di essere stata aggredita dal compagno. Quest’ultimo infatti, dopo aver iniziato una discussione verbale per motivi di gelosia, ha successivamente minacciato di morte la donna che, non appena le è stato possibile, si è allontanata dall’abitazione chiedendo aiuto. Gli uomini della Squadra Volante hanno riportato la situazione alla calma e, in seguito ad una ponderata valutazione circa quanto accaduto, hanno preso la decisione di denunciare in stato di libertà il quarantasettenne italiano per il reato di minacce aggravate dal fatto di essere state commesse in danno del convivente. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, in giornata, dal servizio stampa della Questura di L’Aquila. Il contenuto della nota, della quale viene riportato testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 13, anche mediante il sito internet della Polizia di Stato, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. La vittima non ha riportato lesioni anche grazie al pronto intervento del personale della Polizia di Stato che ha provveduto a mettere in atto tutte le procedure contenute all’interno del protocollo specifico di primo intervento in caso di violenza di genere fortemente voluto dalla Direzione Centrale Anticrimine. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa della Polizia di Stato. In SecondaPagina su AN24.