Abruzzo, Consiglio regionale. Bracco:superstrada Liri fuori Masterplan? Assurdo

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 20 marzo 2017. Il Consigliere regionale di Sinistra Italiana, Leandro Bracco, ha depositato una interpellanza per chiedere che venga finanziata la manutenzione della Superstrada del Liri. Secondo Bracco e’ da tempo che la politica regionale annuncia interventi per questa arteria senza aver operato nulla di concreto. “Nell’agosto 2015 – dice Bracco – la Giunta regionale riunita in seduta straordinaria ad Avezzano alla presenza dei Sindaci della Valle Roveto e di numerosi esponenti economici della Marsica, dichiaro’ che gli interventi di manutenzione della Superstrada del Liri sarebbero stati inseriti al primo posto del Masterplan Regionale. Era un intervento importante e necessario – precisa Bracco – visto che la Superstrada del Liri ha un transito giornaliero di circa 14000 veicoli al giorno e che la stessa e’ stata piu’ volte scenario di incidenti a volte anche mortali, motivo per il quale viene considerata una delle arterie piu’ pericolose del centro Italia. Lo riporta una nota diffusa, oggi, dal servizio stampa del Consiglio Regionale. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 15, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. ” Secondo Bracco e’ il tempo di passare dagli annunci ai fatti ” Anche perche’ la regione Abruzzo ha di recente approvato in via definitiva il Masterplan che prevede il finanziamento di 77 opere pubbliche ma le opere di messa in sicurezza e manutenzione della Superstrada del Liri non vi risultano essere inserite “. Per fugare ogni dubbio Bracco lo chiedera’ direttamente alla Giunta regionale: “Voglio sapere quali siano le iniziative intraprese o che si intende intraprendere al fine di migliorare le condizioni di sicurezza della Superstrada del Liri e se non si ritenga necessaria una riflessione piu’ ampia da parte dell’esecutivo stesso sulle reali condizioni in cui versano le aree interne dell’Abruzzo che non vengono considerate con la giusta attenzione che meriterebbero, considerate anche le criticita’ emerse con i recenti accadimenti atmosferici.” In PrimaPagina su AN24. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente.