Abruzzo, Consiglio regionale. Sclocco: nessun taglio al Fondo Politiche Sociali

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 21 marzo 2017.   “Nessuna riduzione del fondo nazionale delle Politiche Sociali – e’ questa la rassicurazione dell’Assessore Marinella Sclocco durante l’odierna seduta del Consiglio regionale – che replica a Gatti e Sospiri che questa mattina hanno interpellato l’Assessore lamentando un taglio drastico del fondo Sociale per l’Abruzzo. “Il mio impegno assieme all’iniziativa di tutti gli Assessori regionali al Sociale, ha fatto si che il Ministro alle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, abbia espresso la volonta’ di ripristinare le risorse destinate al Fondo per le Politiche Sociali, al contrario di quanto avvenuto nell’aprile 2009 quando ci fu un taglio del 75 per cento del Fondo Sociale Regionale. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, oggi, dal servizio informativo del Consiglio. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 15, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. All’epoca nessuno protesto’ degli attuali Consiglieri di Forza Italia – aggiunge Sclocco – ne levarono gli scudi per difendere i comuni ed i cittadini abruzzesi: anzi questi ultimi dovettero subire il taglio con i servizi in corso di svolgimento ed a venti giorni dal tremendo sisma del 6 aprile 2009. Viste le rassicurazioni avute dal Ministero non e’ necessario individuare risorse aggiuntive per il Fondo Regionale che avra’ una dotazione finanziaria invariata rispetto allo scorso anno. Non solo, il Ministero ha manifestato l’impegno di aumentare le risorse da destinare al trasporto ed all’assistenza scolastica, notizia tanto attesa dagli amministratori comunali abruzzesi. Polemica quindi inutile, quella di Forza Italia – conclude l’Assessore – che dimostra ancora una volta di avere la memoria corta e di non pensare al bene degli abruzzesi.” () In SecondaPagina su AN24. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente.