Chieti. Figlio violento arrestato

Le ultime notizie dalle Questure | Chieti – 23 marzo 2017. Picchia selvaggiamente la madreIl personale della Polizia di Stato, appartenente al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Vasto ha arrestato un giovane di 25 anni di Pollutri (CH) per maltrattamenti in famiglia aggravati, lesioni personali, tentata estorsione e porto di arma clandestina. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, oggi, dal servizio informativo della Questura di Chieti. Il contenuto della nota, della quale viene riportato testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 14, anche sulle pagine del portale web della Polizia di Stato, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Il predetto, al rifiuto dei genitori di consegnargli una consistente somma di denaro per pagare debiti relativi all’acquisto di droga, percuoteva selvaggiamente la madre procurandole lesioni personali guaribili in giorni 30 e la colpiva alla testa anche con il calcio di una pistola semiautomatica. La pattuglia della Volante del Commissariato tempestivamente intervenuta poneva fine all’aggressione e riusciva a disarmare il venticinquenne, traendolo in arresto. La pistola detenuta illegalmente dall’aggressore una calibro 7.65 con matricola abrasa, completa di caricatore ma priva di cartucce, veniva sequestrata. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dalla Polizia di Stato. In PrimaPagina su AN24.