Rugby. L’Aquila cede ai Medicei ma conquista due punti importanti

Le ultime da L’Aquila Rugby | L’Aquila – 26 marzo 2017. Bella partita a L’Aquila per il sesto turno della poule promozione di A. I neroverdi cedono 29-33 (2-4) al Toscana Aeroporti I Medicei di fronte al grande pubblico del ‘Fattori’. Nonostante la sconfitta L’Aquila conquista sia il bonus offensivo – frutto di quattro mete – che quello difensivo, con I Medicei che vincono ma non realizzano le quattro mete necessarie al bottino pieno.E’ L’Aquila a partire in avanti, vincendo due mischie. Ma sono gli ospiti, tra le squadre piu’ forti della categoria, a segnare i primi punti con Dan Newton. Sara’ l’apertura gallese il protagonista della vittoria dei Medicei, con il suo sette su sette al piede. Il piazzato motiva i toscani a trovare la prima meta dell’incontro al 13′: calcetto stupendo di Kyham Apperley e palla all’ex Michele Boccardo che schiaccia in meta. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, poco fa, dal servizio informativo de L’Aquila Rugby, agenzia regionale per la tutela dell’ambiente. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 18, anche mediante il sito internet de L’Aquila Rugby, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. La partita e’ bella ed equilibrata, con diversi cambi di fronte. Dopo due punizioni di Francesco Cozzi e Newton, la prima meta neroverde si registra a meta’ tempo: azione pregevole della linea di attacco aquilana e finalizzazione di Mattia Vaschi. La gioia dura poco, perche’ alla mezz’ora arriva la seconda meta dei Medicei, frutto del lavoro del pack. E’ il momento peggiore dei neroverdi, che soccombono 8-20. Il finale di tempo, pero’, registra il giallo a Apperley e L’Aquila ne approfitta per riportarsi sotto, guidata dal cuore di Carlo Cerasoli, oggi man of the match. Il primo tempo termina 15-20.Nella ripresa i neroverdi sfruttano la superiorita’ numerica del primo quarto d’ora – rientra Apperley ma Boccardo viene mandato fuori per antigioco – e segna ancora con una percussione di Cerasoli. Cozzi trasforma e i padroni di casa vanno in vantaggio per la prima volta nel match: 22-20. Sono tuttavia numerosi gli errori dei ragazzi in campo, e I Medicei subiscono il possesso dell’Aquila ma si dimostrano cinici e precisi, riportandosi avanti in cinque minuti con un drop e un calcio di Newton. Al 60′ la seconda meta di Boccardo sulla destra sembra spegnere ogni velleita’ dei neroverdi. Ma il finale racconta un’altra partita: sul 22-33 e di nuovo in superiorita’ numerica a causa della fallosita’ degli ospiti, i neroverdi si portano in avanti spinti dal pubblico. A tre minuti dalla fine Cozzi segna dopo un’azione multifase la quarta meta del bonus offensivo. La trasformazione dell’estremo campano permette anche il bonus difensivo. Il finale e’ thriller, con L’Aquila in avanti e l’arbitro bresciano Piardi che fischia la fine senza comminare il recupero, sanzionando inoltre Nicola Rettagliata per proteste.’E’ una sconfitta difficile da digerire – commenta amareggiato il coach Pierpaolo Rotilio alla fine del match – avevamo le carte buone per portare a casa il risultato, avuto sempre l’iniziativa e il gioco in mano. Gli spazi c’erano e potevamo azzardare piu’ alla mano, considerando il dominio in mischia. Purtroppo, pero’, le cose non sono andate come abbiamo sperato, siamo rimasti quasi sempre sotto nel punteggio, anche grazie a maiuscole prestazioni del loro numero 8 e della linea mediana’.’I due punti sono d’oro – continua Rotilio – contro la squadra secondo me piu’ organizzata per le fasi finali. Per noi cambia poco perche’ dobbiamo vincere contro tutti. Mi e’ piaciuto il gioco espresso e peccato davvero, perche’ con un po’ di esperienza e fortuna in piu’ racconteremmo un altro risultato. Ripartiremo da questa voglia di giocare e metterci in discussione per affrontare la fase finale della stagione’.L’Aquila e’ scesa per la prima volta in campo con il nuovo sponsor Vieni in Abruzzo – La forza di una terra, volto a rilanciare l’immagine della regione.______L’Aquila, stadio ‘Tommaso Fattori’ – 26 marzo 2017Campionato nazionale di Serie A – Poule promozione 1 – VI giornataL’AQUILA RUGBY CLUB v TOSCANA AEROPORTI I MEDICEI 29-33 (15-20)Marcatori: 8′ cp Newton (0-3); 13′ m. Boccardo tr. Newton (0-10); 16′ cp Cozzi (3-10); 18′ cp Newton (3-13); 20′ m. Vaschi (8-13); 30′ m. Broglia tr. Newton (8-20); 36′ m. Cerasoli tr. Cozzi (15-20); s.t. 46′ m. Cerasoli tr. Cozzi (22-20); 52′ drop Newton (22-23); 57′ cp Newton (22-26); 60′ m. Boccardo tr. Newton (22-33); 77′ m. Cozzi tr. Cozzi (29-33).L’AQUILA RUGBY CLUB: Cozzi; Caiazzo, Erbolini, Angelini, Giorgini; Di Marco, Speranza (61′ Carnicelli); Cerasoli, Basha, Canulli (65′ Gentile); Vaschi, Cialone (cap); Montivero, Rettagliata, Schiavon (61′ Barducci).A disposizione non entrati: Cacchione, Grassi, Antonelli, Palmisano, Rossi.All.: Troiani / RotilioTOSCANA AEROPORTI I MEDICEI: Cerioni; Logi, Rodwell, D’Andrea (61′ Rios), Reale; Newton, Apperley; Boccardo, Meyer (60′ Bottacci), Cosi; Cemicetti (35′ Savia), Ippolito (cap.); Battisti (60′ Bigoni), Broglia, Furia (34′ Cesareo).A disposizione non entrati: Fanelli, Zileri Dal Verme, Lubian. All.: PresuttiArbitro: Piardi (Brescia)Cartellini: 35′ giallo Apperley (Medicei); 44′ giallo Boccardo (Medicei); 71′ giallo Bigoni (Medicei); 80′ rosso Rettagliata (L’Aquila)Calciatori: Cozzi (L’Aquila) 4/6; Newton (Medicei) 7/7Punti conquistati in classifica: L’Aquila Rugby Club 2; Toscana Aeroporti I Medicei 4.Note: giornata di sole, temperatura mite, terreno in buone condizioni, spettatori 800 ca. L’Aquila Rugby Club scende in campo per la prima volta con le maglie ‘Vieni in Abruzzo – La forza di una terra’, per rilanciare l’immagine della regione.Man of the match: Carlo Cerasoli (L’Aquila Rugby Club) | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web de L’Aquila Rugby. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...