Abruzzo, Consiglio regionale. D'Alessandro (PD) a sindacati in merito a tagli Regione

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 27 marzo 2017. Il Consigliere regionale PD, Camillo D’Alessando, replica alle accuse dei sindacati confederati sul tema dei tagli alle spese regionali. “Il governo regionale e’ sempre interessato al confronto e al dialogo con le parti sociali – dice D’Alessandro – Vogliamo intanto ricordare che esse, comprese le organizzazioni sindacali, hanno firmato il 9 luglio scorso a Civitella del Tronto un “Patto per lo sviluppo” che comporta una condivisione di lettura dello sviluppo regionale, di obiettivi da raggiungere e di metodologia del confronto e della verifica. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio informativo del Consiglio. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 19, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Sono stati istituiti tavoli e una cabina di pilotaggio che monitora a cadenza trimestrale lo stato di attuazione del Patto, che riguarda circa 250 milioni di euro di risorse europee destinate al lavoro e alla crescita”. “Per quanto riguarda il terremoto e l’emergenza maltempo – continua il Consigliere PD – riconosciamo al Governo di aver fatto un buon lavoro, che diventera’ perfetto quando si aggiungeranno provvedimenti per le attivita’ produttive, comprimendo gli oneri contributivi e gli obblighi fiscali per le imprese che abbiano subito danni. La svolta in termini economici e produttivi e’ gia’ avvenuta nel 2015, ed e’ confermata nel 2016 con un aumento degli occupati, della produzione industriale e del prodotto interno lordo, dati che fanno dell’Abruzzo la regione del centrosud con le migliori performance”. “Siamo sicuri – conclude D’Alessandro – che i sindacati vorranno proseguire nella collaborazione avviata per far si’ che i risultati ottenuti vengano incrementati e diventino duraturi”. () In PrimaPagina su AN24. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente.