L’Aquila. AVEZZANO – eseguite due ordinanze di custodia cautelare in carcere

Le ultime notizie dalle Questure | L’Aquila – 28 marzo 2017. Nelle prime ore di questa mattina, gli uomini del Commissariato di P.S. di Avezzano hanno eseguito 2 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di due avezzanesi, rispettivamente zio e nipote, noti alle Forze di polizia, responsabili di una rapina commessa l’8 novembre 2016 ai danni di una Tabaccheria di Magliano dei Marsi. Quel giorno, dopo un lungo inseguimento per le vie del centro, la Volante del Commissariato intercettava la macchina utilizzata dai rapinatori per darsi alla fuga, ed arrestava uno dei malviventi, un cittadino bulgaro di 37 anni, mentre gli altri riuscivano a darsi alla fuga. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, in giornata, dal servizio informativo della Questura di L’Aquila. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 14, anche mediante il sito internet della Polizia di Stato, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. L’arrestato, per minacciare il titolare della tabaccheria, adoperò una pistola impiegata normalmente nel macello degli animali, sequestrata dalla Polizia al momento del fermo. La refurtiva (qualche migliaia di euro e stecche di sigarette), invece, fu restituita al negoziante. Le successive indagini svolte dalla Squadra Anticrimine, effettuate con grande meticolosità, hanno permesso di individuare gli altri 2 componenti della banda. I due uomini sono stati accompagnati presso la Casa circondariale di Avezzano. Sono in corso ulteriori accertamenti per individuare il quarto uomo. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa della Polizia di Stato. In PrimaPagina su AN24.