Coldiretti, «DOMANI ULTIMO GIORNO PER ISCRIVERSI AD OSCAR GREEN »

Le ultime dalla Coldiretti Abruzzo | Pescara – 30 marzo 2017. Scadono il 31 marzo i termini per iscriversi al concorso Oscar Green, promosso da Coldiretti Giovani Impresa e arrivato all’undicesima edizione per valorizzare il lavoro di tante imprese che puntano sull’innovazione in agricoltura. Lo riporta una nota diffusa, in giornata, dal servizio informativo della Coldiretti Abruzzo. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 11, anche mediante il canale web della Coldiretti Abruzzo, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Sei le categorie del concorso: Impresa 2.terra rivolta a progetti che valorizzano nuovi percorsi tecnologici e di comunicazione; Campagna Amica indirizzata alle aziende capaci di valorizzare il made in Italy agroalimentare rispondendo alle esigenze dei consumatori in termini di sicurezza e tutela ambientale; We Green indirizzata alle aziende che lavoro e producono in modo ecosostenibile; Fare rete, che si rivolge a progetti o imprese collegate ad altre realtà aziendale con progetti di partnership; Agri-You, indirizzato alle progetti di agricoltura sociale oppure rivolti a rispondere ai bisogni della persona o della collettività; Crea, indirizzata ai progetti che si distinguono per creatività e innovazione sia di prodotto che di metodo. Nell’edizione dello scorso anno arrivò in finale nazionale anche un giovane abruzzese – l’azienda agricola Pollinaria di Gaetano Carboni di Loreto Aprutino – ma sono tante le aziende regionali che sono arrivate negli ultimi dieci anni all’ultimo grado della selezione del concorso. Si pensi all’azienda agricola Sciarr di Giovanni D’Alesio di Città Sant’Angelo, all’azienda agricola Fasciani (tartufi) di Molina Aterno oppure ad “Allevaunmaiale.it” di Sergio Carosella di Chieti, giusto per citare i finalisti delle ultime edizioni. Per iscriversi collegarsi a www.oscargreen.it entrando nella sezione Iscrizioni Oscar Green 2017 oppure rivolgersi agli uffici di Coldiretti che provvederanno al trasferimento mediante il sito internet sopra citato. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ della Coldiretti Abruzzo. In SecondaPagina su AN24.