Teramo. Le deleghe della Giunta Municipale

Le ultime dal Comune di Teramo | Teramo – 31 marzo 2017. Il Sindaco Maurizio Brucchi ha provveduto ad asseganre le deleghe ai tre nuovi assessori. Rimangono invariate quelle degli altri commponenti della Giunta. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, oggi, dal servizio informazione e comunicazione del Comune di Teramo. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 13, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. “Il momento storico che la nostra città sta vivendo – dichiara il Sindaco Maurizio Brucchi – è particolare e difficilissimo. Ciò che è accaduto è da considerare come un evento eccezionale e straordinario; siamo in una situazione di emergenza e pertanto è necessario mettere in campo tutte le forze possibili. Questa amministrazione si troverà ad affrontare momenti decisivi per le sorti della città, scelte che saranno fondamentali per la ripresa e la ripartenza dell’intero territorio. Sarà importante fare un gioco di squadra, condividere le scelte, collaborare; con tutta la maggioranza, con l’intero consiglio e con tutti coloro (enti, associazioni), che vorranno dare il proprio contributo. Il futuro della nostra città andrà scritto a più mani.In tale situazioni e con tali prospettive è necessario:1) rafforzare l’organo di governo. Quando è stato necessario ridurre il numero dell’esecutivo, io l’ho fatto. Ora il momento storico che viviamo ci chiede di profondere il massimo sforzo e ritengo che per fare questo e raggiungere l’obiettivo, sia necessario mettere in campo tutto quanto possibile.2) rafforzare la macchina amministrativa. Il decreto ci darà la possibilità di implementare quantitativamente il personale tecnico ed amministrativo. Verrà costituito l’Ufficio sisma. E’ inoltre necessario che le attività amministrative dell’ente, ferme a causa del terremoto, riprendano a camminare. 3) sarà obbligatorio aggiornare il programma. Il terremoto ha cambiato il presente ma sopratutto ha modificato le prospettive. Ed allora il programma dovrà essere rivisitato”.Le deleghe Galleria fotografica Per visualizzare la foto ad alta risoluzione occorre cliccare sopra l’immagine. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente. In SecondaPagina su AN24.