De Palma: «Instabilita’ in deciso aumento nelle prossime ore ma nel weekend torna il bel tempo»

Meteo, il bollettino per l’Abruzzo | 06 aprile 2017. «La nostra Penisola continua ad essere interessata dalla presenza di masse d’aria fresca, soprattutto in quota, che mantengono attive condizioni di instabilita’ anche sulla nostra Regione, con annuvolamenti che si manifestano soprattutto nel pomeriggio. Nelle prossime ore transitera’ un impulso di aria fredda proveniente dall’Europa centrale e cio’ favorira’ un ulteriore aumento dell’instabilita’ sulla nostra Regione con formazioni temporalesche attese a partire dalle zone interne e montuose, in estensione verso le zone pedemontane e collinari, tuttavia non si escludono sconfinamenti fin verso le aree costiere entro la serata. E’ l’analisi meteo elaborata da Giovanni De Palma, Presidente dell’Associazione AbruzzoMeteo, da anni, ormai, autorevole voce scientifica del settore e punto di riferimento per tutti coloro che seguono le previsioni meteo circa la nostra regione. Il bollettino e’ stato diramato alle ore 07, sul sito web abruzzometeo.org, portale dell’omonima associazione guidata proprio dallo stesso De Palma. Successivamente il tempo tornera’ a migliorare a causa della lenta espansione di un promontorio di alta pressione che, alla base dei dati attuali, favorira’ tempo stabile e temperature in aumento su gran parte delle nostre regioni, specie nel fine settimana.

Sulla base di tale analisi, il livello di allerta in Abruzzo per eventuali fenomeni intensi viene stimato come moderato e fissato a ‘L2′ su una scala che va da ‘0’ a ‘3’. Nei casi di allerta meteo di livello 2, si invita a prestare attenzione per eventi che localmente potrebbero causare anche danni o situazioni insidiose.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso con nuvolosita’ in aumento in mattinata, a partire dal teramano, in estensione verso le restanti zone entro il pomeriggio. E proprio dal pomeriggio assisteremo allo sviluppo di annuvolamenti consistenti dapprima sulle zone interne e montuose, con rovesci e manifestazioni temporalesche che interesseranno dapprima la Marsica, l’aquilano, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico. Entro la tarda mattinata, inoltre, saranno possibili annuvolamenti consistenti anche lungo la fascia costiera con possibilita’ di rovesci. Nel pomeriggio-sera non si escludono fenomeni temporaleschi in sconfinamento fin verso le aree costiere, mentre la tendenza successiva mostra un progressivo miglioramento delle condizioni atmosferiche che si concretizzera’ nella giornata di venerdi’. Temperature: In diminuzione, specie nei valori massimi. Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con rinforzi durante i possibili temporali. Mare: Generalmente poco mosso con moto ondoso in aumento dal pomeriggio-sera. » | A cura Redazione giornalistica AN24. Fonte: bollettino meteo a cura di Giovanni De Palma. In SecondaPagina su AN24.