De Palma: «Instabilita’ favorira’ ancora temporali pomeridiani sulle zone interne e montuose»

Meteo, il bollettino per l’Abruzzo | 12 aprile 2017. «La nostra Penisola risulta ancora marginalmente interessata dal transito di masse d’aria fresca in quota, dirette principalmente verso i vicini Balcani, che, nelle prossime ore, favoriranno episodi di instabilita’ lungo la catena appenninica, con temporali che tenderanno a svilupparsi anche sulla nostra Regione, in particolar modo sui rilievi, in estensione verso l’aquilano e verso la Marsica, in particolar modo nel corso del pomeriggio, mentre dalla serata assisteremo ad una nuova graduale attenuazione della nuvolosita’ e dei fenomeni. Nella giornata di giovedi’ saranno possibili annuvolamenti ma senza fenomeni di rilievo, ad eccezione di occasionali rovesci sulle zone interne e montuose nel corso del pomeriggio, mentre da venerdi’ la situazione tornera’ a cambiare, ma soprattutto sulle regioni settentrionali con probabili formazioni temporalesche pomeridiane che, dalle zone alpine, tenderanno ad estendersi verso le aree di pianura entro la serata, mentre temporali si svilupperanno anche sull’Appennino settentrionale. Ma nel fine settimana assisteremo ad una progressiva intensificazione dell’instabilita’ a causa del transito di un impulso di aria fredda proveniente dall’Europa centrale e, di conseguenza, torneranno a svilupparsi i temporali che potranno interessare sia le zone interne e montuose, sia le localita’ costiere, specie nel pomeriggio-sera di sabato e nella mattinata di Pasqua. E’ quanto riportato nel bollettino meteo elaborato da Giovanni De Palma, Presidente dell’Associazione AbruzzoMeteo, da anni, ormai, punto di riferimento per tutti coloro che seguono le previsioni meteo circa la nostra regione. Il bollettino e’ stato diramato alle ore 07, sul sito web abruzzometeo.org, portale dell’omonima associazione guidata proprio dallo stesso De Palma. Un probabile miglioramento e’ previsto nella giornata di Lunedi’ dell’Angelo con possibili annuvolamenti nel tardo pomeriggio-sera, ad iniziare dal teramano, tuttavia si tratta di una tendenza che dovra’ essere necessariamente confermata nei prossimi aggiornamenti.

Sulla base di tale analisi, il livello di attenzione in Abruzzo per eventuali fenomeni intensi viene stimato come relativamente basso e fissato a ‘L1′ su una scala che va da ‘0’ a ‘3’

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con annuvolamenti in attenuazione lungo la fascia costiera e sulle zone collinari, specie in mattinata, mentre nel pomeriggio-sera assisteremo alla formazione di addensamenti sulle zone interne e montuose con possibilita’ di temporali, localmente di moderata intensita’, in estensione verso l’aquilano e verso la Marsica anche se, occasionalmente, rovesci potranno estendersi verso le zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico. Nuvolosita’ e fenomeni in attenuazione in serata-nottata. Temperature: In aumento, specie nei valori massimi. Venti: Deboli orientali lungo la fascia costiera con occasionali rinforzi, occidentali altrove. Mare: Poco mosso o localmente mosso. » | A cura della Redazione web AN24. Fonte: bollettino meteo a cura di Giovanni De Palma. In SecondaPagina su AN24.