Abruzzo, Consiglio regionale. Febbo (FI), agricoltura: si all'accordo BEI

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 12 aprile 2017. “Il nostro mondo agricolo non puo’ perdere una opportunita’ del genere e capire le motivazioni per cui la Regione Abruzzo non ha aderito alla piattaforma di garanzie sui prestiti destinati a finanziare investimenti connessi ai PSR voluta da BEI, FEI e ISMEA sottoscritto gia’ da 8 Regioni che hanno aderito al tale iniziativa, ossia Piemonte, Toscana, Umbria, Campania, Puglia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Calabria. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, in giornata, dal servizio informativo del Consiglio. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 13, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Come da elenco pubblicato da il Sole 24 ore”. Questo il commento del Presidente della Commissione vigilanza e Consigliere regionale FI, Mauro Febbo, che sottolinea come “il nostro comparto primario non puo’ essere escluso da questo importante strumento finanziario voluto proprio dal Ministro Martina. Nello specifico – spiega Febbo – si tratta del primo esperimento in assoluto nel quale sono coinvolte le Amministrazioni regionali, gli Enti nazionali e le istituzioni finanziarie europee. Nel dettaglio, l’accordo prevede la costruzione di un portafoglio multi regionale di garanzie, per proteggere prestiti destinati a finanziare gli investimenti connessi ai Programmi di Sviluppo Rurale . Lo scopo del progetto e’ utilizzare meglio il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale per sostenere, attraverso strumenti di garanzia, le scelte delle piccole e medie imprese che operano nel settore della produzione, trasformazione e distribuzione di prodotti agricoli. L’impegno finanziario previsto e’ di 165 milioni di euro da parte del Fondo Europeo per gli Investimenti , 150 milioni di euro da Cassa Depositi e Prestiti e 150 milioni di euro dalla Banca Europea per gli Investimenti . A questi 465 milioni si aggiungono 20 milioni di euro di ISMEA, che in base alle stime, potranno mobilitare circa un miliardo di euro di investimenti in agricoltura e agroindustria nei prossimi anni”. “Quindi – conclude Febbo – ci troviamo di fronte ad uno strumento efficace ed utile per le aziende agricole con l’obiettivo di stimolare e rendere piu’ semplice l’utilizzo dei fondi di sviluppo rurale. Una risorsa che potrebbe aiutare soprattutto una Regione come l’Abruzzo, colpita da diverse e gravi calamita’ naturali. Pertanto presentero’ una risoluzione in Consiglio Regionale con l’invito all’assessore regionale Dino Pepe ad attivare il proprio Dipartimento politiche agricole affinche’ anche il nostro mondo rurale possa firmare l’accordo, gia’ sottoscritto dalle altre regioni, e beneficiare degli aiuti e strumenti finanaziari messi a disposizione dal governo nazionale”. () In PrimaPagina su AN24. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente.