De Palma: «Instabilita’ meno marcata rispetto a ieri ma non mancheranno annuvolamenti»

Meteo, il bollettino per l’Abruzzo | 13 aprile 2017. «La nostra Penisola risulta ancora influenzata dal passaggio di sistemi nuvolosi provenienti dall’Europa centrale che, dirigendosi soprattutto verso i vicini Balcani e l’Europa orientale, raggiungono marginalmente le nostre regioni adriatiche, mantenendo attive condizioni di instabilita’ che si manifestano soprattutto lungo la dorsale appenninica, specie nel pomeriggio-sera. E’ quanto emerge dall’analisi della situazione meteorologica a cura di Giovanni De Palma, uno dei maggiori esperti meteo nel panorama abruzzese, la cui esperienza trentennale nella materia lo rende voce autorevole nel settore scientifico. Il contenuto del bollettino meteo, nello specifico, e’ stato divulgato, alle ore 08, anche mediante il sito abruzzometeo.org, attraverso il quale e’ stato rilanciato. Nelle prossime ore, dopo una mattinata all’insegna del cielo poco nuvoloso o nuvoloso a causa del passaggio di un sistema nuvoloso diretto verso i vicini Balcani, nel pomeriggio assisteremo alla formazione di addensamenti consistenti a ridosso dei rilievi, con possibilita’ di rovesci e manifestazioni temporalesche, piu’ probabili sulle zone montuose, sulle zone interne del chietino, sull’alto Sangro e sul vicino Molise, in attenuazione in serata e in nottata. Da venerdi’ la situazione meteorologica iniziera’ a cambiare a partire dalle regioni settentrionali, in quanto e’ in avvicinamento un sistema nuvoloso di origine atlantica che, tra sabato e domenica, favorira’ un nuovo deciso aumento dell’instabilita’ anche sulla nostra Regione. Venerdi’ tempo in peggioramento al nord, mentre sulla nostra Regione si prevedono annuvolamenti dal pomeriggio-sera ma senza fenomeni di rilievo, mentre dal pomeriggio di sabato l’instabilita’ marcata favorira’ lo sviluppo di addensamenti a partire dalle zone interne, in estensione verso il settore orientale entro la serata e la tarda serata con rovesci e manifestazioni temporalesche. Instabilita’ che continuera’ a manifestarsi anche nella giornata di Pasqua a causa del transito di un sistema nuvoloso che favorira’ precipitazioni anche sulla nostra Regione, mentre la tendenza per Lunedi’ dell’Angelo e’ ancora piuttosto incerta: gli ultimi aggiornamenti mostrano un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche soprattutto dalla tarda mattinata e nel pomeriggio, mentre al mattino saranno ancora possibili annuvolamenti e precipitazioni con temperature in diminuzione rispetto ai valori che si registrano in questi ultimi giorni. A tal proposito si consiglia di seguire tutti gli aggiornamenti in quanto la situazione meteorologica risulta piuttosto complessa e destinata a cambiare ancora. Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso con possibili annuvolamenti (nubi alte e stratificate) nel corso della mattinata, mentre nel pomeriggio assisteremo alla formazione di addensamenti a ridosso dei rilievi con possibili rovesci temporaleschi sulle zone montuose, piu’ probabili sulle zone interne del chietino e sull’alto Sangro, tuttavia l’instabilita’ risultera’ meno marcata rispetto alla giornata di ieri. Nuvolosita’ in attenuazione in serata e in nottata. Temperature: Generalmente stazionarie ma al disopra delle medie stagionali. Venti: Deboli orientali lungo la fascia costiera, occidentali altrove. Mare: Generalmente poco mosso. » | A cura Redazione giornalistica AN24. Fonte: bollettino meteo a cura di Giovanni De Palma. In SecondaPagina su AN24.