De Palma: «Venerdi’ Santo con tempo stabile, atteso peggioramento da sabato sera e a Pasqua»

Meteo, il bollettino per l’Abruzzo | 14 aprile 2017. «La situazione meteorologica attuale e’ caratterizzata dalla presenza di una vasta area di alta pressione posizionata sul Mediterraneo occidentale, mentre correnti atlantiche scorrono sull’Europa centro-orientale e verso i vicini Balcani, favorendo annuvolamenti anche sulla nostra Penisola che, attualmente, risulta posizionata al margine di queste due distinte circolazioni, tuttavia, a partire dalle prossime ore, assisteremo ad un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche sulle regioni settentrionali con nuvolosita’ in aumento e possibilita’ di temporali, mentre sulla nostra Regione la giornata trascorrera’ all’insegna del tempo stabile con possibili annuvolamenti sulle zone interne e montuose durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio. Da stasera e’ previsto un graduale aumento della nuvolosita’ (nubi alte e stratificate) a partire dalla Marsica e dall’aquilano, in estensione verso le restanti zone entro la nottata. E’ quanto emerge dall’analisi della situazione meteorologica a cura di Giovanni De Palma, Presidente dell’Associazione AbruzzoMeteo, da anni, ormai, autorevole voce scientifica del settore e punto di riferimento per tutti coloro che seguono le previsioni meteo circa la nostra regione. Il bollettino e’ stato diramato alle ore 07, sul sito web abruzzometeo.org, portale dell’omonima associazione guidata proprio dallo stesso De Palma. Nella giornata di sabato, infatti, assisteremo ad un deciso aumento dell’instabilita’ a causa del transito di un impulso di aria fredda di origine atlantica che, tra sabato pomeriggio-sera e domenica pomeriggio, favorira’ un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra Regione con annuvolamenti diffusi associati a rovesci e a manifestazioni temporalesche, a partire dal settore occidentale, in estensione verso le restanti zone entro la serata-nottata e nel corso della giornata di domenica con temperature in diminuzione. Un nuovo temporaneo miglioramento e’ atteso nel corso della mattinata di Lunedi’ dell’Angelo con ampie schiarite, anche se non si escludono nuovi addensamenti sulle zone interne e montuose durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio. Da segnalare, inoltre, un probabile deciso peggioramento atteso da martedi’ sera e nelle 48 ore successive, peggioramento caratterizzato dall’arrivo di masse d’aria molto fredda provenienti dall’Europa settentrionale, che favoriranno una generale e sensibile diminuzione delle temperature, rovesci diffusi, anche a carattere temporalesco, e nevicate fino a quote basse per la stagione: un tipo di tempo dai connotati tipici dell’inverno che continuera’ ad interessarci fino a giovedi’ sera. Si tratta, quest’ultima, di una tendenza da confermare nei prossimi aggiornamenti. Sulla nostra Regione si prevedono condizioni generali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso, specie nella prima parte della giornata, mentre dal pomeriggio saranno possibili annuvolamenti sulle zone interne e montuose, localmente associati a rovesci localizzati sulle zone montuose. Da stasera, inoltre, e’ previsto un graduale aumento della nuvolosita’ alta e stratificata a partire dalla Marsica e dall’aquilano. Un deciso aumento dell’instabilita’ e’ atteso a partire da sabato pomeriggio-sera e nel corso della giornata di domenica con tempo in peggioramento e temperature in diminuzione. Temperature: Generalmente stazionarie ma al disopra delle medie stagionali. Venti: Deboli dai quadranti orientali lungo la fascia costiera, occidentali sulle zone interne e montuose. Mare: Poco mosso. » | A cura della Redazione web AN24. Fonte: bollettino meteo a cura di Giovanni De Palma. In SecondaPagina su AN24.