Abruzzo, Consiglio regionale. Olivieri (Abr.Civico) in merito a medici in servizio al 118

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 14 aprile 2017. Il Presidente della Commissione Salute della Regione Abruzzo, Mario Olivieri, sulla scorta delle esperienze della Regione Toscana e della Regione Marche, si sta occupando del tema del passaggio a dipendenza dei medici del 118 delle Asl abruzzesi che, ad oggi, prestano il proprio servizio mediante rapporto di lavoro convenzionato. “Il Servizio di Emergenza del 118 abruzzese – spiega Olivieri – e’ costituito da due realta’ giuridiche differenti: una di convenzione e l’altra di dipendenza che espletano lo stesso servizio sanitario, con identiche responsabilita’ ed obblighi, ma con contratti difformi e con gravi disparita’ non solo economiche, ma anche di tutela professionale minima ” .”Bisogna porre fine, tempestivamente- continua il Consigliere – all’inaccettabile discriminazione operata nei confronti di professionisti che espletano il proprio ruolo fianco a fianco ad altri, ma che quotidianamente non vedono riconosciuti gli stessi diritti e le stesse garanzie. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, in giornata, dal servizio informativo del Consiglio. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 14, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia.  A tal fine presentero’ in Giunta regionale una risoluzione per chiedere l’avvio delle procedure, attraverso l’emanazione di un bando per l’esame di idoneita’, che consenta l’instaurarsi di un rapporto di impiego per i medici del 118 convenzionati, alle dipendenze del Servizio Sanitario regionale attraverso le procedure concorsuali, nazionali e regionali vigenti”. () In PrimaPagina su AN24. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente.