Abruzzo, Consiglio regionale. Sanita’, Marcozzi: segnalazioni all'ANAC in merito a Chieti

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 26 aprile 2017. “La fantasia e la creativita’ del Presidente D’Alfonso non hanno limiti. Dopo la conferenza stampa sull’inchiesta Pescara Porto con cui se la prese con “la forfora di Primo di Nicola” e “la cellulite di Domenico Pettinari” mi sarei aspettata un approfondimento nel merito della mia tonalita’ di biondo e invece se l’e’ presa con “gatti neri che avrebbero raggirato l’ANAC” replica Sara Marcozzi alle dichiarazioni del Presidente D’Alfonso nella conferenza stampa dello scorso 24 aprile . “Aldila’ delle creative conferenze stampa del Presidente D’Alfonso, quella convocata di fretta e furia insieme all’Assessore Paolucci sembra piuttosto una corsa al riparo per giustificare l’apertura della procedura di vigilanza di Anac che abbiamo presentato ieri mattina. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, in giornata, dal servizio informativo del Consiglio Regionale. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 09, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Un tentativo, forse, di coprire le inefficienze tecnico-amministrative dell’operato del suo governo” continua Marcozzi sulle dichiarazioni di D’Alfonso sul project financing per il nuovo ospedale di Chieti. “Il M5S fa sempre tutto alla luce del sole, tanto e’ vero che tutte e tre le segnalazioni, due delle quali inviate ad ANAC, sono state inoltrate allo stesso Governatore e alla stampa e sono pubblicate sul nostro sito internet. Mi permetto di far notare al Presidente, neo-candidato senatore a vita, forse poco attento, che tutte le segnalazioni sono state inviate per competenza , a tutti i membri della Giunta, al Sottosegretario alla Giunta, alla Direzione Generale, ai Presidenti delle Commissioni I e IV, al Direttore della ASL, al Direttore dell Agenzia Sanitaria Regionale, ai Capi Dipartimento e, soprattutto, alla sua persona”. Qui, i documenti inviati e i relativi destinatari: SEGNALAZIONE N.1  http://www.movimento5stelleabruzzo.it/blog/invito-a-bloccare-procedura-di-project-financing-nuovo-ospedale-di-chieti-deliberazione-di-giunta-n-133-del-4-marzo-2016/ SEGNALAZIONE N.2  http://www.movimento5stelleabruzzo.it/blog/valutazione-procedura-di-project-financing-nuovo-ospedale-di-chieti-deliberazione-di-giunta-n-133-del-4-marzo-2016-invito-a-bloccare/ SEGANALAZIONE N.3  http://www.movimento5stelleabruzzo.it/blog/valutazione-procedura-di-project-financing-nuovo-ospedale-di-chieti-deliberazione-di-giunta-n-133-del-4-marzo-2016-invito-a-bloccare-sollecito-3/ “Dalle segnalazioni inviate – spiega la Marcozzi – si evince agevolmente che non si e’ mai parlato di gara avviata, piuttosto abbiamo informato l’ANAC attraverso le delibere di giunta approvate e alcuni documenti del Proponente, fra cui il PEF e abbiamo chiesto ai destinatari delle missive vagliare l’economicita’ e la fattibilita’ rispetto al limiti previsti per le opere fredde, motivi ritenuti fondanti dal RUP ANAC”. “Peraltro -fa notare la Consigliera M5S – la prima segnalazione non e’ stata inviata all’ANAC, proprio perche’ “Sono un’ottimista, spero sempre nella buona volonta’ del prossimo e tento sempre, invano, purtroppo, la via bonaria del dialogo e del confronto. Solo successivamente, stante il disinteresse mostrato dal Presidente e dall’Assessore Paolucci ai nostri dubbi sul progetto, siamo stati costretti a interessare l’Autorita’ con a capo Cantone e il Procuratore della Corte dei Conti regionale. D’Alfonso prenda atto dell’accaduto e si impegni, come suo dovere, a trovare la migliore soluzione per l’ospedale di Chieti e per i cittadini abruzzesi” conclude Marcozzi. () In SecondaPagina su AN24. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente.