Abruzzo, Consiglio regionale. D'Alessandro e Mariani in merito a TPL comuni cratere

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 28 aprile 2017. I Consiglieri regionali del Pd, Camillo D’Alessandro e Sandro Mariani, comunicano che nella giornata di giovedi’ 27 aprile, e’ stato approvato all’unanimita’ il progetto di legge sull’esenzione per i comuni del cratere dal taglio del 5% per il trasporto pubblico locale. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, oggi, dal servizio informativo del Consiglio. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 09, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. “Come anticipato nei giorni scorsi il provvedimento, approvato in Commissione Territorio – afferma Camillo D’Alessandro, primo firmatario del progetto di legge – e’ gia’ pronto per il passaggio definitivo in Consiglio, previsto per giovedi’ prossimo. Ci tengo a sottolineare che come al solito alle nostre “mere rassicurazioni verbali”, come era stato definito dal Sindaco di Teramo Brucchi l’impegno preso dalla Regione per i comuni del cratere, seguono sempre i fatti.La Regione testimonia ancora una volta la propria vicinanza concreta ai territori in difficolta’ – aggiunge Sandro Mariani, Capogruppo PD in Consiglio regionale che ha relazionato in commissione sul provvedimento – prevedendo l’esenzione dalla riduzione dei servizi di trasporto pubblico per i comuni colpiti dai recenti eventi sismici, e lo fa senza clamore e col rispetto che meritano queste istanze. Abbiamo ritenuto doveroso e necessario, per l’equiparazione di tutti i comuni aquilani e teramani, anche quelli inseriti nell’ultimo decreto “terremoto”- precisa il Presidente della Commissione Pierpaolo Pietrucci cofirmatario del pdl – attendere la pubblicazione del decreto in modo da non creare disparita’ e sovrapposizioni normative. In attesa del voto in aula che rendera’ definitiva la norma -conclude Camillo D’Alessandro – ringrazio tutti i colleghi per la collaborazione “. () In SecondaPagina su AN24. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente.