Pescara. Depuratore riattivato, la vecchia condotta regge

Le ultime dal Comune di Pescara | Pescara – 08 aprile 2015. “Proseguono a ritmo serrato su via Raiale tutte le attività lavorative programmate per ripristinare la funzionalità di tutte le infrastrutture coinvolte nel cedimento di parte dell’asse attrezzato. Anas e Aca operano senza sosta da domenica notte, hanno continuato a lavorare anche durante la scorsa notte per verificare lo stato della condotta dismessa da utilizzare in via emergenziale in sostituzione di quella andata distrutta. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, oggi, dal servizio informazione e comunicazione del Comune di Pescara. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 14, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Dopo aver effettuato delle riparazioni nella giornata di ieri e durante la notte, stamane è stato possibile riattivare le pompe che hanno immesso gradualmente acqua all’interno della condotta e senza troppe forzature la stessa al momento garantisce funzionalità. Successivamente e proprio per tenere sotto stretto monitoraggio lo stato della condotta, il flusso è stato prima interrotto e successivamente riattivato, tanto che attualmente la condotta è in funzione sia pure con una portata ridotta. Un passo importantissimo, perché consente innanzitutto al depuratore di non interrompere il suo ciclo e di monitorare la quantità che arriva allo stesso impianto. Nel corso della giornata di oggi l’Aca provvederà a effettuare altri lavori sulla rinata condotta, con l’auspicio che entro poco tempo la stessa possa entrare in funzione nella sua interezza, eliminando così ogni criticità di tipo ambientale. Nel frattempo l’Anas continua con le prove di carotaggio del terreno per la realizzazione di pali di sostegno all’asse attrezzato e i tecnici della Telecom stanno realizzando un bypass a tutela dei cavi di fibra ottica molto delicati e strategici perché di collegamento con la Capitale e il sud Italia. Tutti gli altri soggetti, ognuno secondo le indicazioni fornite e assunte al tavolo tecnico tenutosi nella giornata di ieri e seguito dal dirigente del Settore tecnico del Comune Tommaso Vespasiano individuato dai soggetti intervenuti, sono sul posto per svolgere le attività proprie e cercare di ripristinare in sicurezza e velocità lo stato dei luoghi e delle strutture e infrastrutture interessate”. Pescara, 8 aprile 2015 | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente. In PrimaPagina su AN24.

Leggi anche...