Chieti. El Zohbi: Avviso Pubblico durante la Pasqua: Intervenga la Corte dei Conti

Le ultime dal Comune di Chieti | Chieti – 08 aprile 2015. Il Consigliere Comunale, Capogruppo del Centro Democratico, Bassam El Zohbi ha emesso la seguente nota. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, poco fa, dal servizio stampa del Comune di Chieti. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 18, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. “Mentre i Sindaci protestano giustamente in tutta Italia, chiedendo allo Stato Centrale piu’ finanziamenti e si inventano ogni artificio possibile per intercettare tutte le risorse a favore della propria collettivita’, a Chieti il Sindaco Di Primio e i suoi Delegati mostrano tutto il loro disinteresse per la cittadinanza perdendo persino quei finanziamenti messi a disposizione dal Governo in aiuto delle famiglie bisognose!!!L’ultima beffa riguarda, infatti, l’Avviso Pubblico per ‘famiglie soggette a sfratto per finita locazione in possesso dei requisiti previsti dall’art. 1 della legge 9/2007′ pubblicato sul Sito Istituzionale del Comune di Chieti alle ore 17.00 digiovedi’ 2 aprile 2015, con scadenza alle ore 12.00 di oggi, martedi’ 7 aprile 2015.In pratica l’Amministrazione emette un Avviso il primo aprile (tanto da sembrare proprio uno scherzo!!!) che viene reso noto pero’ solo nel pomeriggio del giorno dopo (giovedi’ 2 aprile 2015) e che scade cinque giorni dopo, ovvero oggi martedi’ 7 aprile 2015 alle ore 12.00 dimenticando che nel frattempo ci sarebbero stati il Venerdi’ Santo (3 aprile 2015), il sabato Santo (4 aprile 2015) la Santa Pasqua (domenica 5 aprile 2015) e il lunedi’ di Pasqua (6 aprile 2015).Quindi, un Avviso inutile che sa oltre che di beffa anche di inganno per i cittadini di Chieti!!!La beffa sta nel fatto che temo che nessun cittadino sia venuto a conoscenza del suddetto Avviso mentre l’inganno sta nel fatto che anche se qualcuno ne e’ venuto a conoscenza erroneamente, pur avendo i requisiti, non avrebbe avuto il tempo per presentare la domanda.Infatti, ricordo che oggi martedi’ 7 aprile 2015, alle ore 12.00, giorno e ora che l’Amministrazione Di Primio ha stabilito per ricevere le domande per il suddetto Avviso Pubblico, e’ in realta’ il termine perentorio ultimo per inviare tutta la documentazione alla Regione da parte del Comune!!!Come fara’ l’Amministrazione a ricevere le domande entro le ore 12.00 di oggi (martedi’ 7 aprile 2015) e contestualmente predisporre gli atti per inviare le stesse domande alla Regione sempre entro le ore 12.00 di oggi (martedi’ 7 aprile 2015)?La risposta e’ semplice: l’Amministrazione era sicura che nessuno avrebbe risposto a detto Avviso!L’Avviso in questione, pubblicato in extremis, riguarda l’accesso ad un finanziamento regionale di cui si conosceva da tempo l’esistenza in quanto, gia’ a gennaio 2015, venne approvato dal Ministero il riparto della disponibilita’ anno 2015 del Fondo Nazionale di sostegno per l’accesso alle abitazioni in locazione.Ma l’Amministrazione Di Primio, come ci ha abituato in questi anni, a causa di:ha perso gran parte dei:ed oggi perde tutti i finanziamenti per il sostegno agli sfrattati per finita locazione!Risultato: Citta’ piu’ povera – Cittadini piu’ poveri per diritti calpestati!Vado oltre; queste tre leggi riguardanti Fondi nazionali per il sostegno all’Affitto Privato avrebbero dovuto essere collegate anche al ‘Regolamento per l’erogazione del Fondo Comunale per il Sostegno all’Emergenza Abitativa’, ma cosi’ non e’ stato con grave nocumento per i Cittadini di Chieti aventi diritto e bisogno!!!A questo punto chiedo formalmente al Segretario Generale del Comune di Chieti di fornire spiegazioni esaustive sul dannoso ‘Avviso – Pesce d’Aprile’ fatto dall’Amministrazione e dalla Task Force in danno dei cittadini visto che e’ stato emesso durante la Settimana Santa e per la durata della stessa Settimana Santa.Poiche’ si evidenzia un Danno Erariale per l’Ente, invito il Segretario Generale, Celestina Labbadia a voler segnalare, con la dovuta celerita’, i fatti in questione alla Corte dei Conti per gli opportuni accertamenti.Alla faccia del Di Primio slogan ‘Di Piu’ per Chieti’!!!Il risultato di cinque anni di mala Amministrazione Di Primio e’ stato, invece, ‘Di Meno per Chieti’!!!”  Avviso  | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...