De Palma: «Masse d’aria fresca in arrivo favoriranno condizioni di instabilita’ anche in Abruzzo»

Meteo, il bollettino per l’Abruzzo | 08 maggio 2017. «La nostra Penisola risulta interessata dal transito di impulsi di aria fresca in quota provenienti dall’Europa centro-occidentale, che determinano condizioni di instabilita’ soprattutto al centro-nord e lungo la dorsale appenninica, specie nel pomeriggio-sera. E’ quanto riportato nel bollettino meteo elaborato da Giovanni De Palma, noto esperto meteo abruzzese, la cui esperienza trentennale nella materia lo rende voce autorevole nel settore scientifico. Il contenuto del bollettino meteo, nello specifico, e’ stato divulgato, alle ore 07, sul sito web abruzzometeo.org, portale dell’omonima associazione guidata proprio dallo stesso De Palma. E un nuovo impulso di aria fresca in arrivo dall’Europa centrale favorira’ un progressivo aumento dell’instabilita’ anche sulla nostra Regione, in particolar modo nel pomeriggio-sera, specie sulle zone montuose, sulla Marsica, aquilano e alto Sangro, con possibili sconfinamenti verso le zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico e, occasionalmente, nel vastese. Anche nella giornata di martedi’, dopo un temporaneo miglioramento nella serata-nottata di lunedi’, assisteremo ad un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche dalla tarda mattinata con annuvolamenti e rovesci, anche sul settore orientale e costiero, localmente a carattere temporalesco, con fenomeni in intensificazione nel pomeriggio e in attenuazione in serata-nottata. Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche e’ previsto a partire da mercoledi’, mentre da giovedi’ assisteremo alla risalita di masse d’aria calda (e da polvere-sabbia africana in sospensione in quota) dalle regioni nord-africane, con annuvolamenti, possibili precipitazioni (miste a sabbia) e temperature in sensibile aumento: vedremo.

Sulla base di tale analisi, il livello di allerta in Abruzzo per eventuali fenomeni intensi viene stimato come moderato e fissato a ‘L2′ su una scala che va da ‘0’ a ‘3’. Nei casi di allerta meteo di livello 2, si invita a prestare attenzione per eventi che localmente potrebbero causare anche danni o situazioni insidiose.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con possibili deboli precipitazioni sul settore orientale e costiero, in temporaneo miglioramento nel corso della mattinata con ampie schiarite ma, a partire dal pomeriggio, assisteremo allo sviluppo di addensamenti sulle zone interne e montuose con rovesci e manifestazioni temporalesche, piu’ probabili sulla Marsica, aquilano, alto Sangro, in estensione verso le zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico e, occasionalmente, verso le zone collinari. Non si escludono rovesci in sconfinamenti verso le aree costiere, piu’ probabili, tuttavia, nel vastese e sul vicino Molise. Nuvolosita’ che, al primo mattino di martedi’ sara’ ancora presente sul settore orientale ma che tendera’ temporaneamente ad attenuarsi, in attesa del nuovo peggioramento previsto tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio. Temperature: In diminuzione. Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con possibili rinforzi lungo le aree costiere. Mare: Generalmente mosso. » | A cura Redazione giornalistica AN24. Fonte: bollettino meteo a cura di Giovanni De Palma. In SecondaPagina su AN24.