Abruzzo, Consiglio regionale. Cotir, chieste risorse straordinarie

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 10 maggio 2017. Sulla vicenda del Cotir di Vasto e’ intervenuto il Consigliere regionale Olivieri. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, in giornata, dal servizio stampa del Consiglio Regionale. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 14, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. “Il disagio economico e psicologico dei lavoratori” – dichiara in una nota Olivieri- che pur avendo portato a termine i progetti di ricerca si sono sovente trovati nell’impossibilita’ di percepire quanto loro spettante, non solo non e’ stato compreso nella sua gravita’ insostenibile per i numerosi nuclei familiari interessati – che, ad oggi, vivono una condizione di indigenza tale da non essere in grado di sostenersi-, ma addirittura e’ stato aggravato dal recente annuncio di una morte ‘prematura'”. Il Consigliere Olivieri in passato aveva “stigmatizzato la attivita’ dei commissari liquidatori nella gestione straordinaria, che si e’ rilevata totalmente inefficiente nell’adozione di una nuova progettualita’ gestionale”, e oggi assiste “con stupore alle decisioni intraprese rispetto al futuro del Cotir”. Olivieri chiede con urgenza: “La tempestiva azione del Presidente Luciano D’Alfonso per reperire risorse straordinarie per ripristinare la piena operativita’ del Cotir che, insieme agli altri centri di ricerca regionali, espleta un ruolo fondamentale per lo sviluppo scientifico ed economico abruzzese e per garantire il rilancio del Consorzio”. “Non e’, infatti, ipotizzabile – conclude Olivieri – che il solo fatto di trovarsi nel Vastese possa costituire il discrimine per un trattamento diverso da quello riservato agli addetti di baracconi ben piu’ costosi riscontrati e presenti in altre aree del territorio regionale che sono stati salvaguardati dalla azione dell’esecutivo”. () In PrimaPagina su AN24. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente.

Leggi anche...