M5S, «Ecco cosa vogliono fare alla Sanita’, ma Pettinari li ha scoperti…»

Dal comunicato stampa pubblicato sul sito web del Movimento 5 Stelle | Pescara – 10 maggio 2017. « La Delibera di Giunta svela il piano del Governo Regionale sulla sanita’ pubblica Non uno, ma tanti Project Financing. Questo si palesa in una delibera di Giunta nella quale il Governo regionale annuncia che tutti i nuovi ospedali abruzzesi, previsti con la nuova programmazione sulla sanita’, saranno realizzati con il ricorso al contributo economico da parte di privati. Infatti, si legge nella Delibera che il Presidente D’Alfonso per eseguire la costruzioni di tre nuovi ospedali (Avezzano, Lanciano e Vasto), la costruzione e riorganizzazione del P.O. di Sulmona, la ristrutturazione del P.O. di Penne e la realizzazione centrale operativa 118 con Eliporto ed Hangar presso l’Ospedale civile San Salvatore di L’Aquila, oltre allo stanziamento reperito da fondi Statali per euro 143.969.205,89, al cofinanziamento da parte della Regione Abruzzo per l’importo di euro 7.577.326,63 e da parte della Regione Emilia Romagna per euro 2.100.000,00, intende recuperare dai privati la somma di euro 142.541.467. ‘Non ci piace pensare di ricorrere continuamente al contributo economico privato per costruire opere pubbliche e nello specifico Ospedali, perche’ non e’ conveniente per gli abruzzesi, come si puo’ vedere dai costi preventivati all’interno del progetto di finanza presentato per costruire il nuovo Ospedale di Chieti o come si evince dalle precedenti esperienze in altre realta’ territoriali d’Italia. Lo riporta una nota diffusa, oggi, tramite il portale web del Movimento 5 Stelle Abruzzo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 20, anche sulle pagine del portale web dello stesso Movimento 5 Stelle, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Il ricorso al progetto di finanza rischia solo di affossare definitivamente le casse pubbliche, e questo e’ stato piu’ volte evidenziato anche dagli organi di controllo come la Corte dei Conti nelle proprie relazioni’. A dirlo e’ Domenico Pettinari che incalza ‘L’ultimo intervento dell’Anac ha di fatto chiesto chiarimenti sul Project Financing per il nuovo Ospedale di Chieti, atto che arriva dopo mesi di valutazioni in cui questo progetto non trova la luce. E’ questo quello che vuole il Presidente D’Alfonso per la maggior parte delle nuove strutture sanitarie pubbliche abruzzesi? Non siamo contrari per partito preso a ricorrere al contributo privato per la realizzazione di opere pubbliche, ma se guardiamo quello che e’ successo in altre Regioni come il Veneto e se analizziamo tutto l’iter dell’ospedale di Chieti viene da chiedersi se questa sia davvero la soluzione migliore per la nostra Regione. ‘Un presidente di Regione’ incalza Pettinari ‘avrebbe dovuto sbattere i pugni sul tavolo nelle sedi opportune per fare incrementare il fondo messo a disposizione dallo Stato, quantificato in euro 143.969.205,89, che corrisponde solo a una parte dell’intera disponibilita’ delle risorse Statali assegnate dalle Deliberazioni CIPE, per la programmazione della sanita’ in Abruzzo che invece corrisponde a euro 228.522.549,03 totali. Oppure si potrebbe ricorrere al finanziamento piu’ sicuro presso la Cassa Depositi e Prestiti per coprire la restante parte. Infatti, a differenza di cio’ che dice il PD, nello stesso Accordo allegato alla Delibera che la Regione Abruzzo si accinge a firmare con il Governo centrale, si ribadisce che la Regione Abruzzo puo’ in caso di necessita’ anticipare ulteriori spese a copertura per il fabbisogno occorrente per i lavori previsti, successivamente rimborsabili dallo Stato. L’IPOCRISIA SU POPOLI ‘Un altro aspetto di questa Delibera’ continua Pettinari ‘che vogliamo segnalare e’ che ci troviamo un Governo Regionale basato sugli annunci e non sui fatti. Infatti mentre di facciata si presentano emendamenti per salvaguardare (per un periodo circoscritto) la struttura Ospedaliera di Popoli, probabilmente con l’unico fine di rilasciare alla stampa dichiarazioni sulla chiusura scongiurata, in concreto si verifica che per l’ospedale, nella nuova programmazione dello opere sanitarie presentate dalla Regione Abruzzo, non viene stanziato nessun fondo. E le decisioni hanno una fonte certa ed un finale chiaro. Nella Delibera si specifica in maniera inequivocabile che la nuova programmazione e’ stata stilata sulla base degli atti adottati dal Commissario ad Acta per la sanita’ Luciano D’Alfonso per la nuova rete ospedaliera nella Regione, quindi si stanziano fondi per la ristrutturazione di quei Presidi Ospedalieri che vengono salvati dalla nuova programmazione, e va da se che per Popoli questa e’ l’ennesima dichiarazione di chiusura del P.O”. » | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota tramite il sito web del Movimento 5 Stelle. In SecondaPagina su AN24.