Ha preso il via la 29^ edizione della FAT – Fiera dell’Agricoltura di Teramo

Le ultime dal Comune di Teramo | Teramo – 11 maggio 2017. E’ partita ufficialmente questa mattina, con il consueto taglio del nastro alla presenza dei vertici istituzionali del Comune, della Provincia e della Regione Abruzzo, e dei rappresentanti del Comitato Fiera dell’Agricoltura, la 29^ edizione della FAT – Fiera dell’Agricoltura di Teramo che si svolgerà presso l’area antistante lo Stadio Comunale “G. Bonolis” tutti i giorni, fino a domenica 14 maggio, dalle ore 10:00 alle ore 20:00, con ingresso gratuito.“Sono molto soddisfatto del lavoro svolto in questi mesi, per il quale voglio ringraziare di vero cuore quanti hanno offerto il proprio contributo, dagli uffici comunali ai membri del Comitato Fiera fino agli organizzatori della kermesse. Sono convinto che questa edizione della Fiera farà registrare numeri importanti in termini di presenze ed affluenza, grazie anche alla qualità dell’offerta” ha sottolineato, nel corso dell’inaugurazione, l’Assessore con delega alle Attività Produttive e all’Agricoltura, Roberto Canzio. “Quest’anno celebriamo un importante riconoscimento, quello di Fiera Regionale, e per questo abbiamo deciso di puntare molto sulla qualità, a partire proprio dagli eventi: nei quattro giorni della manifestazione, uno in più rispetto al passato, proporremo convegni, incontri e dibattiti su temi di stretta attualità. Avremo la presenza, per la prima volta, di due Ministri, quello della salute, Beatrice Lorenzin, e quello delle Politiche Agricole, Maurizio Maria Martina, un ulteriore riconoscimento per questa manifestazione ed un forte segnale di attenzione verso il nostro territorio, i suoi allevatori ed i suoi produttori”.L’Assessore Canzio ha poi ricordato i numeri di questa 29^ edizione: oltre 200 aziende da tutta Italia, dalla Costiera Amalfitana al Piemonte, distribuite su circa 25 mila mq di area espositiva; 2.400 posti auto ripartiti su quasi 3 mila mq, oltre alle zone riservate agli espositori, la possibilità di raggiungere l’area fieristica mediante due bus navetta messi a disposizione dalla Baltour (di cui uno dedicato ai diversamente abili), la possibilità di raggiungere la manifestazione in treno, scendendo alla fermata di Piano d’Accio, e la corsia preferenziale creata attraverso la strada che costeggia a nord il Centro Commerciale e lo Stadio per agevolare i diversamente abili con problemi di deambulazione che potranno lasciar i propri veicoli a ridosso dell’area fieristica. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, oggi, dal servizio stampa del Comune di Teramo. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 13, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Il Comitato Fiera dell’Agricoltura è costituito dai rappresentanti dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Di Poppa – Rozzi”; dell’Università degli Studi di Teramo, Facoltà di Agraria e Facoltà di Veterinaria; della Camera di Commercio di Teramo; della Coldiretti Teramo; della CIA, Confederazione Italiana Agricoltori della provincia di L’Aquila – Teramo; del Consorzio Agrario Centro Sud; DMC Gran Sasso Laga – Cuore dell’Appennino S.c.a.r.l; del B.I.M Teramo; dell’IZSAM “G. Caporale”. Il sito La pagina Facebook Galleria fotografica Per visualizzare la foto ad alta risoluzione occorre cliccare sopra l’immagine. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente. In SecondaPagina su AN24.