Oltre 50 mila presenze per la 29^ edizione della FAT – Fiera dell’Agricoltura di Teramo

Le ultime dal Comune di Teramo | Teramo – 16 maggio 2017. Si è chiusa con oltre 50 mila presenze la 29^ edizione della FAT – Fiera dell’Agricoltura di Teramo che si è confermata una fondamentale “vetrina” per tutto il mondo agricolo e zootecnico e, più in generale, per tutto il territorio. Numeri importanti, favoriti anche dal bel tempo, dalla giornata in più dell’evento e dalla grande attenzione verso la gestione della viabilità e dei parcheggi, che segnano una netta crescita rispetto al passato (con un saldo positivo di circa 20 mila presenze dalla scorsa edizione) e assumono un valore ancora maggiore se si tiene conto dell’importante partecipazione fatta registrare da quasi tutti i convegni, i dibattiti ed i laboratori che si sono susseguiti nel corso dei quattro giorni della manifestazione. Proprio i numerosi appuntamenti tematici sono stati la novità di questa edizione che ha segnato un primo passo verso un percorso di riqualificazione di questa manifestazione che, ricordiamo, ha ottenuto proprio quest’anno il riconoscimento di Fiera Regionale.“C’è grande soddisfazione da parte di tutti per lo svolgimento di questa edizione della Fiera dell’Agricoltura – sottolinea l’Assessore con delega alle Attività Produttive e all’Agricoltura, Roberto Canzio – abbiamo centrato molti degli obiettivi che ci eravamo prefissati: in primis quello della viabilità e dell’accessibilità alla Fiera. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, in giornata, dal servizio informativo del Comune di Teramo. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 11, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Il traffico è sempre stato scorrevole, senza ingorghi o particolari disagi, nemmeno nel fine settimana quando le presenze sono notevolmente aumentate, grazie anche agli 800 posti auto in più e al servizio garantito dal bus navetta gratuito e dal treno. C’è stata grande attenzione per le esigenze dei visitatori diversamente abili, in tanti hanno potuto usufruire del servizio navetta, di una corsia preferenziale e di zone di sosta dedicate nei pressi dell’area fieristica e gli stessi stand sono stati disposti in modo da garantire maggiore spazio tra i vari espositori, permettendo al pubblico di passeggiare più agevolmente. Ultimo aspetto, ma non meno importante, è quello legato alla sicurezza che non ha fatto registrare particolari episodi e ci ha permesso, in tempi rapidi, di risolvere il problema legato ai parcheggiatori abusivi che sono stati prontamente allontanati da Teramo” conferma l’Assessore al ramo.“Ringrazio tutto il Comitato della Fiera per il grande lavoro di condivisione e collaborazione che è stato svolto insieme e sulla scorta di questa positiva esperienza inizieremo a lavorare fin da subito alla programmazione della prossima edizione, quella del trentennale, per cui abbiamo già individuato le date del 5, 6, 7 e 8 aprile 2018.” conclude Roberto Canzio. Galleria fotografica Per visualizzare la foto ad alta risoluzione occorre cliccare sopra l’immagine. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente. In SecondaPagina su AN24.