L’Aquila Rugby. Cresce l’attesa per la finale di domenica a Parma

Le ultime da L’Aquila Rugby | L’Aquila – 17 maggio 2017. La partita che vale una stagione. E’ questo il sentimento, unita alla massima concentrazione, di atleti e staff dell’Aquila Rugby Club, che domenica 21 maggio affrontera’ al ‘Sergio Lanfranchi’ di Parma il Toscana Aeroporti I Medicei, nella finale del campionato nazionale di Serie A. Il fischio d’inizio e’ fissato per le ore 17.La Federazione Italiana Rugby​ ha annunciato i dettagli per il match di domenica, che vale la promozione in Eccellenza, il massimo campionato nazionale. I biglietti per la partita saranno acquistabili presso i botteghini nel giorno di gara, a partire dalle ore 15. 12 € e’ il costo del biglietto intero, ridotto a 6 € per affiliati FIR e over 65. Ingresso gratuito per gli under 16.Cresce l’attesa tra i tifosi neroverdi per la finale di domenica. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, poco fa, dal servizio stampa de L’Aquila Rugby, agenzia regionale per la tutela dell’ambiente. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 16, anche sulle pagine del portale web de L’Aquila Rugby, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Il club Vecchio Cuore Neroverde ha gia’ riempito un autobus, e raccoglie adesioni per un secondo bus al fine di portare gli appassionati dall’Abruzzo fino in Emilia. Per prenotare un posto per assistere alla finale e’ possibile contattare il club al 349.4247971 (Luigi Cerroni). In molti si stanno organizzando, anche attraverso i social network, per giungere al Lanfranchi anche da altre parti d’Italia: tutti insieme per tifare L’Aquila Rugby Club. La partita sara’ inoltre disponibile in diretta sulla app della Fir.Non sara’ facile superare l’ostacolo Medicei, una squadra forte e costruita per il salto di categoria. Ma il XV aquilano ha dimostrato in questa stagione di sovvertire i pronostici, come e’ gia’ successo nelle due semifinali vinte con il Valsugana. Un gruppo, quella allenato da Vincenzo Troiani​ e Pierpaolo Rotilio​, con un’eta’ media tra le piu’ basse del rugby italiano, frutto anche del lavoro del club sulle giovani promesse. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web de L’Aquila Rugby. In SecondaPagina su AN24.