Calcio, Teramo. “Focus Giovani”: il bilancio di mister Possenti

Calcio, le ultime sui biancorossi. Teramo – 19 maggio 2017 | “Focus Giovani”: il bilancio di mister Possenti. L’ultimo appuntamento stagionale del settore giovanile biancorosso e’ stato affrontato dai Giovanissimi B regionali. L’Under 14 ha perso per due reti a zero contro L’Aquila, risultato tuttavia ininfluente ai fini della classifica finale, visto che i piccoli diavoli hanno chiuso la stagione al secondo posto, dietro al Capistrello. L’allenatore Andrea Possenti e’ molto soddisfatto dell’annata dei suoi ragazzi… “Abbiamo un gruppo composto da tutti 2003. Sono molto soddisfatto perche’ c’e’ stata una crescita importante. Ad inizio stagione avevo qualche perplessita’, invece con il passare degli allenamenti, il miglioramento e’ stato tangibile. Alcuni di loro sono andati in pianta stabile con gli Under 15 nazionali, a testimonianza del positivo lavoro svolto. Proprio i miei ragazzi dovranno affrontare il campionato nazionale, nella prossima stagione, e sono certo che potranno fare qualcosa di importante. La crescita c’e’ stata anche sotto il profilo delle regole e della disciplina: siamo riusciti a renderli dei professionisti e adesso sanno esattamente come comportarsi”.  La crescita e’ l’aspetto piu’ importante per il settore giovanile biancorosso, ma l’Under 14 ha ottenuto anche un buon risultato sportivo… “Per noi il risultato sportivo costituisce un aspetto secondario. Abbiamo chiuso al secondo posto in classifica dietro al Capistrello. Il nostro era un torneo molto interessante, composto da squadre che hanno ottimi settori giovanili come L’Aquila e Bacigalupo Vasto. La nostra particolarita’ e’ stata quella di avere un gruppo non omogeneo. C’era un gap importante, tra i ragazzi ad inizio anno, ma sono stati bravi con gli allenamenti e con la giusta concentrazione, a recuperare”. Il futuro di Andrea Possenti passa ancora da Teramo, ma a dicembre 2016 hai raggiunto un obiettivo personale rilevante non e’ vero? “Siamo tutti legati alle sorti della prima squadra. Spero vivamente che il discorso possa continuare. Mi piace lavorare nel settore giovanile. Dal punto di vista professionale e’ stato un anno importante, perche’ ho preso il patentino UEFA A che mi permetterebbe di lavorare con le prime squadre. Al momento, pero’, preferisco stare con i ragazzi perche’ le soddisfazioni sono maggiori”. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dal Teramo Calcio.