Abruzzo, Accordi di Sviluppo, approda in GU il decreto di finanziamento

Le ultime in materia di sviluppo imprenditoriale e occupazionale | Pescara – 23 maggio 2017. Sulla Gazzetta Ufficiale n. 117 del 22 maggio e’ stato pubblicato il decreto 9 maggio 2017 del Ministero dello Sviluppo economico che istituisce una riserva da 229 milioni e 125mila euro per il finanziamento degli Accordi di sviluppo nell’ambito delle risorse destinate ai Contratti di sviluppo dalle delibere CIPE n. 25/2016 e n. 52/2016. La normativa sui Contratti di sviluppo prevede che i programmi di investimento di importo pari o superiore a 50 milioni di euro (20 milioni nel caso di attivita’ di trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli) possono essere oggetto di Accordi di sviluppo tra il MiSE, il Soggetto gestore Invitalia, l’impresa proponente e, eventualmente, anche con le Regioni e altre amministrazioni interessate che possono intervenire con un cofinanziamento. Tali Accordi beneficiano di una corsia preferenziale, con tempi di istruttoria che scendono fino a 90 giorni dalla presentazione della domanda, ma sono previsti solo per investimenti di rilevanza strategica: devono, cioe’, determinare un significativo impatto occupazionale, facilitare l’attrazione di investimenti esteri e/o essere coerenti con il piano nazionale Industria 4.0. Le procedure per l’attivazione di un Accordo di sviluppo prevedono che le imprese che hanno un progetto di investimento in linea con le caratteristiche richieste contattino le Amministrazioni coinvolte per verificarne la disponibilita’ a cofinanziare gli interventi. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio informativo di Abruzzo Sviluppo. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 13, anche mediante il sito internet della societa’ in house della Regione Abruzzo, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Qualora il cofinanziamento regionale non fosse disponibile, l’impresa potra’ comunque concorrere alle agevolazioni del Contratto di sviluppo e la domanda di finanziamento sara’ esaminata in base all’ordine cronologico di presentazione, senza quindi usufruire della corsia preferenziale riservata agli Accordi. Accordi di Sviluppo, contratti di sviluppo, Ministero dello Sviluppo Economico | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web di Abruzzo Sviluppo.