Abruzzo, Consiglio regionale. Sinistra Italiana a fianco delle associazioni LGBT

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 29 maggio 2017. Sabato scorso 27 maggio si e’ svolto a Pescara, nella sede del Consiglio regionale, un tavolo tecnico fra Sinistra Italiana, rappresentata dal Consigliere Leandro Bracco e dal segretario regionale Daniele Licheri e alcuni esponenti delle associazioni LGBT abruzzesi tra cui Adelio Iezzi , Chiara Di Marcantonio e Francesca Di Muzio . “Dopo le gravi e inaccettabili aggressioni che si sono verificate nelle ultime settimane – spiega Bracco – si e’ ritenuto necessario mettersi subito al lavoro per dare una risposta concreta ed efficace, soprattutto dal punto di vista legislativo, a un intollerabile problema culturale purtroppo ancora presente in Abruzzo: l’omo-bi-transfobia. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, poco fa, dal servizio informativo del Consiglio. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 14, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. La soluzione e’ stata individuata nella stesura di una legge ad hoc da proporre al Consiglio regionale sulla scia della legge sul contrasto alle discriminazioni derivanti da orientamento sessuale e identita’ di genere approvata dalla regione Umbria lo scorso aprile”. “Crediamo sia necessario – hanno affermato Bracco, Licheri e tutti gli esponenti di associazioni lgbt che hanno preso parte al tavolo tecnico – arrivare in tempi brevi anche in Abruzzo a depositare una proposta di legge la piu’ largamente condivisa da tutte le forze politiche. Le realta’ sociali operanti sul territorio conoscono bene le problematiche e le criticita’ con cui moltissime persone devono purtroppo rapportarsi quotidianamente e per questo motivo una soluzione legislativa a loro tutela e’ assolutamente prioritaria”. “Auspichiamo in tal senso un percorso celere, il quale possa condurre all’approvazione di una legge efficace, primo e fondamentale passo da compiere contro le discriminazioni basate sull’identita’ sessuale”. Durante l’incontro sono emersi diversi punti salienti ritenuti assolutamente imprescindibili: formazione di servizi socio-assistenziali e sanitari, promozione di iniziative volte all’informazione e alla sensibilizzazione nonche’ alla prevenzione in tutte le sfere della vita sociale , istituzione di un osservatorio regionale sulle violenze e le discriminazioni determinate dall’orientamento sessuale e dall’identita’ di genere. Il lavoro del tavolo tecnico proseguira’ nelle prossime settimane. “Sinistra Italiana Abruzzo – conclude Leandro Bracco – insieme ad Arcigay Chieti Sylvia Rivera, Arcigay L’Aquila Massimo Consoli, Arcigay Pescara, Jonathan-Diritti in movimento, Formica Viola e Diva Project, auspica ci possa essere una larga convergenza delle realta’ politiche, sociali e istituzionali”. In PrimaPagina su AN24. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente.