De Palma: «Il transito di un corpo nuvoloso favorira’ un graduale aumento dell’instabilita’»

Meteo, il bollettino per l’Abruzzo | 01 giugno 2017. «L’area di alta pressione, che nei giorni scorsi ha favorito condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato su gran parte delle nostre regioni, e’ in attenuazione e masse d’aria umida in arrivo dal Mediterraneo occidentale, favoriranno un ulteriore aumento dell’instabilita’ pomeridiana anche sulla nostra Regione con elevata probabilita’ di temporali che tenderanno a svilupparsi sulle zone interne e montuose, per poi estendersi, complici le correnti favorevoli, verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante orientale. Non si escludono occasionali sconfinamenti verso le aree costiere, specie nel tardo pomeriggio, mentre in serata assisteremo ad una graduale attenuazione della nuvolosita’ anche se, nelle prime ore della mattinata di venerdi’, fenomeni di instabilita’ potranno interessare le aree costiere e le zone collinari prossime alla costa, mentre nel pomeriggio torneranno nuovamente a svilupparsi addensamenti sui rilievi associati a rovesci e manifestazioni temporalesche, in estensione verso il settore orientale. Non cambiera’ di molto la situazione nella giornata di sabato, anche se gli addensamenti pomeridiani e i temporali riguarderanno soprattutto le zone montuose e il settore occidentale, mentre altrove prevarra’ il sole con possibili annuvolamenti; tempo migliore nella giornata di domenica ma dalla serata atteso un graduale aumento della nuvolosita’ a partire dal settore occidentale, a causa dell’arrivo di una perturbazione atlantica che, nel corso della giornata di lunedi’, favorira’ un deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche con rovesci, temporali e temperature in diminuzione.

Sulla base di tale analisi, il livello di attenzione in Abruzzo per eventuali fenomeni intensi viene stimato come relativamente basso e fissato a ‘L1′ su una scala che va da ‘0’ a ‘3’

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con nuvolosita’ in aumento in mattinata a partire dalla Marsica e dall’aquilano, in estensione verso le restanti zone entro il primo pomeriggio. Ma nel corso del pomeriggio assisteremo allo sviluppo di addensamenti consistenti a ridosso dei rilievi con rovesci e manifestazioni temporalesche, localmente di moderata intensita’, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico entro il tardo pomeriggio-sera. E’ l’analisi meteo elaborata da Giovanni De Palma, uno dei maggiori esperti meteo nel panorama abruzzese, da anni, ormai, punto di riferimento per tutti coloro che seguono le previsioni meteo circa la nostra regione. Nello specifico, il bollettino a cura di Giovanni De Palma e’ stato diramato alle 07, sul sito web abruzzometeo.org, portale dell’omonima associazione guidata proprio dallo stesso De Palma. Non si escludono occasionali sconfinamenti fin verso le aree costiere entro il tardo pomeriggio, mentre in serata la nuvolosita’ tendera’ temporaneamente ad attenuarsi anche se, nelle prime ore della mattinata di venerdi’, non si escludono fenomeni di instabilita’ lungo la fascia costiera e sulle zone collinari prossime alla costa, in attenuazione in mattinata, mentre nel pomeriggio torneranno a svilupparsi temporali che, dalle zone montuose, si spingeranno nuovamente verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, con occasionali sconfinamenti (non da escludere) verso le aree costiere. Anche sabato saranno possibili temporali che, tuttavia, risulteranno piu’ probabili sulle zone montuose, sulla Marsica e nell’aquilano, specie nel corso del pomeriggio-sera. Temperature: Generalmente stazionarie o in ulteriore lieve aumento nei valori massimi. Venti: Deboli orientali lungo la fascia costiera, occidentali sulle zone montuose. Possibili colpi di vento durante i temporali. Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso. » | A cura della Redazione web AN24. Fonte: bollettino meteo a cura di Giovanni De Palma. In SecondaPagina su AN24.