Montesilvano. Via Ariosto, l’Amministrazione intima ai proprietari la messa in sicurezza

Le ultime dal Comune di Montesilvano | Montesilvano – 06 giugno 2017. Eliminare tutte le problematiche e le carenze che hanno portato all’emissione dell’ordinanza sindacale e al conseguente sgombero delle due palazzine di via Ariosto, che e’ stato eseguito lo scorso 31 maggio. E’ questa la richiesta avanzata dal sindaco Francesco Maragno nel corso della riunione che questa mattina si e’ svolta a Palazzo di Citta’ con i rappresentanti dei 13 proprietari dei 48 appartamenti delle palazzine Tillia e Viola. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, oggi, dal servizio informativo del Comune di Montesilvano. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 16, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. All’incontro erano presenti anche l’assessore alla Polizia Locale Valter Cozzi e il dirigente Gianfranco Niccolo’.«I contenuti delle ordinanze – ricorda il sindaco Francesco Maragno – sono molto chiari e soprattutto destinati ai proprietari degli appartamenti. I titolari delle proprieta’ hanno il dovere di ripristinare le condizioni igienico sanitarie e strutturali che sono state messe in luce dai rilievi dei Vigili del Fuoco e della Asl e che hanno portato all’emissione dell’ordinanza di sgombero. I proprietari dal loro canto si sono impegnati proprio a mettere in atto tutti gli interventi necessari per ridare il giusto decoro all’area. Vigileremo con la massima attenzione, denunciando all’Autorita’ giudiziaria eventuali inadempienze, che non possiamo piu’ tollerare ulteriormente».Nel corso dell’incontro, i proprietari hanno preannunciato l’imminente convocazione di un’Assemblea Condominiale Straordinaria proprio per definire e affidare i lavori straordinari da eseguire sulle parti comuni delle palazzine Tillia e Viola, cosi’ da ottemperare a quanto disposto nelle ordinanze sindacali. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente. In SecondaPagina su AN24.