De Palma: «Dopo i temporali di ieri sera al nord, oggi l’instabilita’ raggiungera’ la nostra Regione»

Meteo, il bollettino per l’Abruzzo | 15 giugno 2017. «Rispetto a qualche giorno fa, sulla nostra Penisola la situazione meteorologica e’ cambiata poiche’ l’area di alta pressione, che ad inizio settimana aveva garantito tempo stabile e prevalentemente soleggiato su gran parte delle nostre regioni, si e’ gradualmente attenuata sul bordo orientale e cio’ ha favorito l’arrivo di masse d’aria umida ed instabile, provenienti dall’Europa centro-occidentale, che, nella giornata di ieri, ha determinato un deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche con temporali di forte intensita’ soprattutto sulle regioni settentrionali. Fenomeni che hanno poi marginalmente interessato le Marche, l’Adriatico centrale e i vicini Balcani, mentre nelle prossime ore l’instabilita’ si spostera’ verso le regioni centro-meridionali: di conseguenza assisteremo ad un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra Regione, a partire dalle zone interne e montuose con formazioni temporalesche anche di forte intensita’ che, nel corso del pomeriggio-sera, si spingeranno verso il settore orientale e costiero. Instabilita’ che continuera’ a manifestarsi anche nelle prime ore della giornata di venerdi’ con annuvolamenti, rovesci e possibilita’ di temporali sul settore centro-orientale della nostra Regione, mentre nel pomeriggio i fenomeni temporaleschi interesseranno le zone collinari, interne e montuose, spingendosi verso l’aquilano e la Marsica. E’ l’analisi meteo elaborata da Giovanni De Palma, uno dei maggiori esperti meteo nel panorama abruzzese, da anni, ormai, autorevole voce scientifica del settore e punto di riferimento per tutti coloro che seguono le previsioni meteo circa la nostra regione. Il bollettino e’ stato diramato alle ore 07, anche sulle pagine del portale abruzzometeo.org, attraverso il quale e’ stato poi diffuso alle varie testate giornalistiche. Tra sabato e domenica, inoltre, assisteremo all’arrivo di masse d’aria fresca, provenienti dall’Europa centro-orientale, che favoriranno un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche dapprima lungo la dorsale appenninica (sabato pomeriggio), mentre rovesci accompagnati da raffiche di vento saranno possibili tra sabato sera e domenica mattina, anche lungo la fascia costiera. L’arrivo dell’aria fresca favorira’, inoltre, un deciso rinforzo dei venti dai quadranti settentrionali e una sensibile diminuzione delle temperature.

Sulla base di tale analisi, il livello di allerta in Abruzzo per eventuali fenomeni intensi viene stimato come moderato e fissato a ‘L2′ su una scala che va da ‘0’ a ‘3’. Nei casi di allerta meteo di livello 2, si invita a prestare attenzione per eventi che localmente potrebbero causare anche danni o situazioni insidiose.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con schiarite in mattinata, anche se non si escludono occasionali precipitazioni lungo la fascia costiera, mentre a partire dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio, assisteremo allo sviluppo di addensamenti consistenti dapprima sulle zone interne e montuose con rovesci e manifestazioni temporalesche anche di forte intensita’, in estensione verso il settore orientale e costiero. Non si escludono forti raffiche di vento e grandinate, attenzione. In serata i temporali torneranno ad interessare anche l’aquilano e la mattinata di venerdi’ sara’ ancora caratterizzata da condizioni di instabilita’ con annuvolamenti e possibili rovesci, anche a carattere temporalesco, specie sul settore orientale e costiero, mentre nel pomeriggio torneranno a svilupparsi temporali sulle zone alto-collinari, montuose, sull’aquilano e sulla Marsica, con fenomeno localmente intensi. Temperature: In lieve diminuzione, specie nelle zone interessate dai fenomeni temporaleschi. Venti: Orientali lungo la fascia costiera, occidentali sulle zone interne e montuose. Possibili colpi di vento durante i temporali. Non si escludono rinforzi al mattino, specie lungo la fascia costiera. Mare: Inizialmente quasi calmo o poco mosso con moto ondoso in aumento. » | A cura della Redazione web AN24. Fonte: bollettino meteo a cura di Giovanni De Palma. In SecondaPagina su AN24.