Abruzzo, Consiglio regionale. Basilica Cattedrale Atri, "Riaprire entro agosto"

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 16 giugno 2017. “Sono oltre 150 gli appuntamenti che sono stati organizzati ad Atri per la stagione estiva 2017. Una serie di iniziative varie e prestigiose con grandi nomi della cultura, dello sport e della musica che richiamano tanti cittadini e turisti nella citta’ ducale ai quali, pero’, viene preclusa la possibilita’ di ammirare il cuore della cittadina: la sua maestosa Basilica Cattedrale. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, poco fa, dal servizio informativo del Consiglio. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 13, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Uno sforzo organizzativo in parte vanificato”. Con queste parole il Vice Presidente del Consiglio regionale, Paolo Gatti prende posizione nel merito della chiusura dell’edificio di culto atriano a seguito dello sciame sismico dello scorso agosto. “L’edificio va riaperto al piu’ tardi entro il primo agosto”, questo il suo appello. La chiusura della Cattedrale di Santa Maria Assunta – chiesa principale della citta’ e unico luogo di culto dentro le mura dedicato alla Madonna, onorata in varie feste di cui le piu’ solenni, l’Immacolata Concezione l’8 dicembre e l’Assunzione il 15 agosto – “arreca un danno enorme al turismo e agli operatori commerciali, come in piu’ occasioni sottolineato, tra gli altri, dal sindaco della citta’ ducale, Gabriele Astolfi, e dall’assessore alla cultura Domenico Felicione. Noi chiediamo con forza – prosegue Gatti – la riapertura della Cattedrale il prima possibile e comunque entro il primo agosto, tanto da poter garantire ai tanti fedeli di assistere alla riapertura della porta Santa il 14 dello stesso mese, appuntamento che richiama in citta’ persone anche da fuori regione garantendo loro di vivere appieno l’edificio per il suo valore artistico, culturale e religioso”. “Diamo adesso – conclude Gatti – un segnale di Regione veloce: per i turisti, la per la citta’ di Atri e per i Comuni delle Terre del Cerrano”. () In SecondaPagina su AN24. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente.