Teramo. Due cittadini Pakistani denunciati per truffa dalla Polizia Stradale

Le ultime notizie dalle Questure | Teramo – 27 giugno 2017. Agenti si sono finti “candidati” all’esame per la patente di guida. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio stampa della Questura di Teramo. I dettagli della nota, della quale viene riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 13, anche sulle pagine del portale web della Polizia di Stato, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. La Squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione Polizia Stradale di Teramo, nell’ambito dei controlli agli esami per il conseguimento della patente di guida, di concerto con personale della Motorizzazione Civile di Teramo, hanno denunciato due cittadini Pakistani, residenti in provincia di Macerata, per truffa ai danni dello Stato. Questa mattina gli Agenti si sono simulati candidati all’esame teorico per conseguire la patente di guida; nel corso di detta “attività” hanno avuto modo di constatare che un cittadino, di nazionalità Pakistana, intento a svolgere l’esame con l’ausilio del supporto audio. Dopo aver costantemente monitorato il comportamento di questi, gli Agenti si avvedevano che sotto la cuffia, su un orecchio vi era un auricolare bluetooth, immediatamente intervenivano ed a seguito di perquisizione personale accertavano che il dispositivo era collegato ad un terminale cellulare tenuto in tasca ed a sua volta era in contatto con altro cellulare appartenente al complice anch’esso di origine pakistana. Al riguardo verranno svolte indagini al fine di accertare se risultano coinvolte altre che in precedenza hanno usato lo stesso modo fraudolento. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web della Polizia di Stato. In PrimaPagina su AN24.