Giulianova. Edificio Ipias. Il sindaco scrive al presidente della Provincia chiedendo i dati ed un incontro tra i tecnici dei due enti.

Le ultime dal Comune di Giulianova | Giulianova – 29 giugno 2017. Il sindaco Francesco Mastromauro ha inoltrato una nota al presidente della Provincia Renzo Di Sabatino chiedendo i dati riguardanti l’edificio in cui ha sede l’Ipias ed un incontro congiunto tra i tecnici comunali e quelli incaricati dall’amministrazione provinciale per l’analisi di vulnerabilità sismica. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, poco fa, dal servizio informazione e comunicazione del Comune di Giulianova. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 12, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. “Dopo la relazione approntata dall’ing. Marco Trifoni in cui si evidenziano criticità della struttura portante della media “Pagliaccetti” sia sotto il profilo statico sia dal punto di vista sismico”, dichiara il sindaco, “era mio preciso dovere informare il presidente Di Sabatino in quanto i due edifici, quello della Pagliaccetti, di competenza comunale, e l’altro in cui ha sede l’Ipias di competenza invece della Provincia, sono contigui e tra loro collegati da un ponte. Ho chiesto i dati dell’Ipias ed un incontro tra i loro tecnici e i nostri perché per la Pagliaccetti disponiamo di analisi puntuali in quanto mi sono preoccupato di fare effettuare approfondimenti che non si sono limitati solo all’aspetto riguardante la vulnerabilità sismica ma anche a quello strutturale. Non disponiamo però degli stessi dati relativi al contiguo plesso dell’Ipias giacché, come ho detto, la competenza è della Provincia. Può anche darsi – prosegue Mastromauro – che le criticità riguardino solo la media Pagliaccetti, tenuto conto che i due edifici, pur insistendo nella medesima area, sono stati realizzati in tempi differenti. Ma, lo ripeto, era comunque mio dovere, trattandosi di una questione di pubblica incolumità e a fronte delle giuste preoccupazioni dei genitori degli alunni, avanzare questa richiesta al presidente Di Sabatino. Che, ne sono sicuro, darà sollecito riscontro alla mia nota”. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente. In SecondaPagina su AN24.