De Palma: «Instabilita’ nel fine settimana con temperature in ulteriore calo e possibilita’ di temporali»

Meteo, il bollettino per l’Abruzzo | 01 luglio 2017. «L’intenso vortice depressionario in azione sull’Europa centro-orientale, tende ulteriormente ad attenuarsi e a spostarsi verso levante, di conseguenza sta per finire l’intenso afflusso di masse d’aria calda sulle estreme regioni meridionali, dove i valori massimi hanno superato anche i +40°C/+42°C, soprattutto in Sicilia, mentre sulla nostra Regione le temperature sono nettamente diminuite rispetto ai giorni scorsi, a causa dell’arrivo di masse d’aria fresca che hanno portato alla formazione di un vasto sistema nuvoloso, ancora presente sulle regioni centrali, che, nelle prossime ore, favorira’ ancora annuvolamenti, possibili precipitazioni anche sulla nostra Regione. E’ quanto riportato nel bollettino meteo elaborato da Giovanni De Palma, uno dei maggiori esperti meteo nel panorama abruzzese, la cui esperienza trentennale nella materia lo rende voce autorevole nel settore scientifico. Nello specifico, il bollettino a cura di Giovanni De Palma e’ stato diramato alle 07, anche mediante il sito abruzzometeo.org, attraverso il quale e’ stato rilanciato. L’arrivo di masse d’aria fresca in quota, previsto per il fine settimana e nella giornata di lunedi’, favorira’ un graduale aumento dell’instabilita’ e, nelle prossime ore, potranno svilupparsi formazioni temporalesche sulle zone interne e montuose, in estensione verso il settore orientale (zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, localmente verso le aree costiere), specie nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio. Una temporanea attenuazione della nuvolosita’ e’ attesa in serata e i nottata, tuttavia l’instabilita’ tendera’ nuovamente a manifestarsi nella giornata di domenica, quando sussisteranno ancora condizioni favorevoli allo sviluppo di temporali, anche al mattino, con ulteriore intensificazione della nuvolosita’ tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio, specie sulle zone interne, collinari e montuose con rovesci e possibilita’ di temporali. L’ulteriore spostamento verso levante dell’intera figura depressionaria favorira’, inoltre, l’ingresso di masse d’aria fresca ed instabile lungo le regioni adriatiche centro-meridionali nel corso della mattinata di lunedi’, di conseguenza saranno possibili annuvolamenti, rovesci e possibilita’ di temporali anche nella mattinata di lunedi’, specie sul settore orientale e costiero con temperature in diminuzione. Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con possibili precipitazioni, piu’ probabili sulla Marsica e nell’aquilano, a carattere sparso sul settore orientale e costiero. Tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio saranno possibili formazioni temporalesche che, dalle zone montuose, potranno estendersi verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, con occasionali sconfinamenti verso le aree costiere. Nuvolosita’ in temporanea attenuazione in serata e in nottata, tuttavia nelle prime ore della giornata di domenica saranno possibili nuovi addensamenti sulle zone montuose e sul settore orientale con possibilita’ di rovesci e manifestazioni temporalesche; nel pomeriggio-sera la nuvolosita’ tendera’ ad intensificarsi sulle zone interne e montuose con rovesci e manifestazioni temporalesche, localmente di moderata intensita’, in estensione verso le zone pedemontane ed alto collinari che si affacciano sul versante adriatico. Lunedi’ atteso peggioramento sul settore orientale e costiero. Temperature: In ulteriore lieve diminuzione, specie nei valori minimi. Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con occasionali rinforzi lungo la fascia costiera; deboli occidentali altrove, con rinforzi sulle zone montuose. Mare: Generalmente mosso. » | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: bollettino meteo a cura di Giovanni De Palma. In SecondaPagina su AN24.