Abruzzo, Consiglio regionale. Fucino, Di Nicola: accelerare in merito a impianto irriguo

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 05 luglio 2017. “La risoluzione della criticita’ legata all’uso ed alla disponibilita’ della risorsa idrica nella Piana del Fucino, che nel periodo estivo rappresenta troppo spesso un’emergenza, passa necessariamente attraverso la realizzazione dell’atteso impianto irriguo a pressione”. E’ quanto dichiara il Consigliere regionale, Maurizio Di Nicola che spiega: “Questo intervento, strategico per l’economia del territorio marsicano, non puo’ piu’ subire ulteriori ritardi, per insensate contrapposizioni di parte. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio informativo del Consiglio. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 16, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. L’importante lavoro profuso dai tecnici incaricati dall’Autorita’ di Bacino Liri-Garigliano e Volturno ha fatto emergere, a valle del processo partecipativo relativo all’informazione e alla consultazione di tutti i portatori di interesse, ipotesi di soluzioni graduate per costi di realizzazione, efficacia ed efficienza, impatti sociali ed ambientali e redditivita’ dell’opera”. “Si prenda atto, dunque – prosegue Di Nicola – di questa corposa e dettagliata istruttoria tecnica e si acceleri per una rapido avvio dei lavori, per i quali ritengo si debba iniziare, prioritariamente, dal potenziamento della filiera depurativa nei comuni circumlacuali, per assicurare alti livelli qualitativi dell’acqua utilizzata a scopi irrigui. L’interpellanza discussa ieri in Consiglio regionale, per la quale mi posso ritenere parzialmente soddisfatto per gli impegni assunti dal Presidente, ha gia’ prodotto i primi effetti”. “È di questa mattina, infatti, la convocazione di un incontro per il giorno 21 luglio da parte del Presidente della Giunta, che ringrazio per la premura, finalizzato – conclude Di Nicola – ad accelerare l’iter tecnico-amministrativo prodromico alla cantierizzazione dell’intervento, che ricordo esser stato finanziato dalla Regione, mediante il “Masterplan Abruzzo – Patto per il sud”, con i primi 50 milioni di euro”. In PrimaPagina su AN24. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente.