Chieti. MALTATTACK

Le ultime dal Comune di Chieti | Chieti – 08 luglio 2017. « Misure a tutela dell’incolumita’ pubblica e della vivibilita’ urbana in occasione della manifestazione   Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, richiamata la circolare emanata del Prefetto di Chieti del 30 giugno 2017, in cui vengono riassunte alcune indicazioni emerse nel corso della riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica relativamente alla gestione della manifestazione ‘Maltattack’ e preso atto che gia’ nelle direttive emanate dal Capo della Polizia l’adozione di provvedimenti finalizzati al divieto di vendita di bevande in contenitori di vetro e in lattine viene menzionata tra le misure atte a garantire, in occasione di manifestazioni pubbliche, l’integrazione tra esigenze di tutela della sicurezza e della incolumita’ personale, ha emesso l’Ordinanza n. 145 del 7 luglio 2017 (che si allega) con la quale, dalle ore 19,30 del 7 luglio alle ore 3.00 del 8 luglio c.a. -E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, oggi, dal servizio stampa del Comune di Chieti. Il contenuto della nota, nello specifico, e’ stato divulgato, alle ore 11, anche mediante il canale web dell’ente- e dalle 19,30 del 8 luglio alla ore 3,00 del 9 luglio, in Piazza Maltaenelle aree pubbliche interessate allo svolgimento della manifestazione (via Arniense dall’intersezione con via Nicola da Guardiagrele all’intersezione con via dei Crociferi; Piazza Matteotti; Corso Marrucino dall’intersezione con piazza Valignani all’intersezione con via Arniense; via Pollione, via Arcivescovado, piazza San Giustino; via San Michele nel tratto compreso tra l’intersezione con via S. Antonio Abate) vengono disposti i seguenti divieti:       introdurre e/o consumare bevande in contenitori di vetro e in lattine; vendere per asporto bevande contenute in bottiglie di vetro e /o in lattine, anche ove dispensate da distributori automatici Tali divieti non operano nel caso in cui la somministrazione e la conseguente consumazione avvengano all’interno dei locali o nelle aree esterne di pertinenza dei pubblici esercizi e delle attivita’ artigianali legittimamente autorizzate ad occupazioni di suolo pubblico non temporanee.     Attachments: FileFile size Ordinanza n 145 Maltattack.pdf72 kB » | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente. In SecondaPagina su AN24.