MIGLIAIA DI PERSONE A PINETO PER LA NOTTE BIANCA DELLO SPORT

Le ultime dal Comune di Pineto | Pineto – 16 luglio 2017. Più di trentamila visitatori. Oltre duemila atleti coinvolti, tesserati nelle oltre 160 società presenti. Eventi fino al mattino, con la Torre di Cerrano gremita per il Concerto all’alba che ha dato a tutti l’arrivederci all’anno prossimo. Sono questi alcuni dei numeri della IV Edizione della Notte Bianca dello Sport e dello Sport Paralimpico, che si è svolta ieri a Pineto e che è andata avanti fino a questa mattina. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, in giornata, dal servizio stampa del Comune di Pineto. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 12, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. “Sono numeri che testimoniano del successo di questo appuntamento, che è ormai diventato uno dei più grandi e importanti della costa abruzzese, importantissimo anche per la nostra economia, e il nostro plauso va agli organizzatori che hanno saputo coordinare un evento così grande e così bello”, sono state le parole del sindaco Robert Verrocchio. Il via alla serata, organizzata dall’associazione “Antares Sporting Club”, è stato preceduto dal convegno “Sport e resilienza”, svoltosi presso Villa Filiani e moderato dal giornalista Luca Maggitti, che ha visto la consegna della targa della Notte Bianca per meriti sportivi a Simone De Maggi, atleta paralimpico di origini teramane, oggi capitano della Nazionale di basket in carrozzina. A consegnare il riconoscimento, Paolo Moretti, ex giocatore di basket e oggi tra i migliori allenatori della serie A di pallacanestro. Presenti al convegno anche il presidente del CONI Abruzzo Enzo Imbastaro e la rappresentante del CIP Abruzzo Elvia Rega. Il taglio del nastro, al quale ha partecipato anche la senatrice Stefania Pezzopane, è avvenuto alle 21, mentre le strade di Pineto si sono riempite di persone, arrivate numerose anche dai paesi limitrofi. Le oltre 160 società presenti si sono esibite lungo tutta l’estensione della città, totalmente chiusa al traffico. Rugby, equitazione, judo, ginnastica artistica, spinning, calcio, tennis e basket in carrozzina: sono solo alcune delle tantissime specialità le cui esibizioni hanno animato la notte di Pineto. Numerosi i riconoscimenti che dal palco principale sono stati consegnati ad atleti, normodotati e paralimpici, che si sono distinti nel corso dell’anno. Tanti anche i divertimenti. Su tutti il Fluo Festival, che con le sue polveri colorate e la musica ha fatto ballare centinaia di ragazzi al Parco della Pace, e il comico Vincenzo Olivieri, che dal palco principale ha portato la risata alle tantissime persone accorse. Le ore piccole non hanno scoraggiato gli appassionati, che sono rimasti fino alla mattina, quando con la ormai tradizionale regata dei pattini la Notte Bianca si è spostata alla Torre di Cerrano, dove alle 6 ci è stata la chiusura, con il concerto del trio di violini che ha visto la partecipazione di oltre 400 persone. “È stato davvero un successo, che ha coniugato il divertimento e i valori dello sport – ha commentato l’assessore allo Sport Gabriele Martella – Vogliamo ringraziare gli organizzatori, le forze dell’ordine, la Polizia Locale e le associazioni che hanno garantito il regolare svolgimento della serata e ovviamente le tantissime società che hanno partecipato”. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente. In SecondaPagina su AN24.