L’AQUILA – movida: continuano i servizi mirati della Polizia

Le ultime notizie dalle Questure | L’Aquila – 04 agosto 2017. Nella scorsa notte personale della Questura di L’Aquila ha effettuato un accurato servizio di controllo del territorio mirato a contrastare fenomeni delittuosi connessi alla “movida”. Il servizio, che ha visto l’impiego di pattuglie della Divisone Polizia Amministrativa, della Divisione Gabinetto, della Squadra Mobile, nonché della Sezione Polizia Stradale, ha interessato le vie del centro cittadino ed è stato improntato sia a controlli di carattere amministrativo che di polizia giudiziaria. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, poco fa, dal servizio informativo della Questura di L’Aquila. I dettagli della nota, della quale viene riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 20, anche mediante il sito internet della Polizia di Stato, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Nel corso del controllo è stata accertata e contestata, ad un locale del centro storico, la violazioni al regolamento comunale, disposta per evitare, dopo le ore 24.00, la diffusione di musica ad un volume tale da poter disturbare la quiete pubblica. Sul versante della lotta alla guida in stato di ebbrezza sono stati controllati, anche con l’ausilio di etilometro, circa 70 veicoli, ed è stata ritirata nr. 1 patente, poiché il titolare è stato trovato al volante del proprio veicolo con un tasso di alcool nel sangue superiore ai valori consentiti. Sono stati effettuati anche controlli da parte del personale della Squadra Mobile per contrastare l’abuso di sostanze stupefacenti. Tale attività ha portato a contestare la violazione all’art.75 del T.U. degli Stupefacenti nei confronti di un trasgressore trovato in possesso di alcune dosi di marjuana. Nel corso dei controlli è stato, inoltre, rintracciato un soggetto gravato da precedenti di polizia e sottoposto, per tale motivo, a delle restrizioni da parte dell’Autorità Giudiziaria; avendo contravvenuto ad alcune delle prescrizioni imposte l’uomo verrà segnalato per i provvedimenti del caso. I servizi di contrasto alle problematiche legate alla “movida” proseguiranno anche nelle prossime settimane. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web della Polizia di Stato. In PrimaPagina su AN24.