Teramo. Partita Teramo – Lumezzane: Denunce e 6 Daspo

Le ultime notizie dalle Questure | Teramo – 09 agosto 2017. Aggredirono gli stewards a fine partita. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, in giornata, dal servizio informativo della Questura di Teramo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 16, anche mediante il sito internet della Polizia di Stato, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Il Questore adotta i provvedimenti di divieto per lo stadioA conclusione dell’incontro di calcio del 28 maggio u.s. presso lo stadio “G. Bonolis” di Teramo, tra la locale formazione e quella del Lumezzane, valevole per i play out del campionato nazionale di Lega Pro, girone B, alcuni ultras locali si resero responsabili di gravi atti di violenza nei confronti degli stewards che stavano a presidio delle uscite della curva. In quell’occasione forzarono anche un cancello. L’immediata attività investigativa svolta dalla DIGOS, diretta dal Vice Questore Aggiunto dott. Luca BENEDETTI, ha consentito l’identificazione e la conseguente denuncia all’A.G. di 6 ultras (M.F. di anni 37, M.G. di anni 35, V.D. di anni 39, C.M. di anni 47, M.G. di anni 52, M.A. di anni 22). A carico dei predetti, attesa la gravità dei fatti rilevati, sono stati irrogati dal Questore provvedimenti interdittivi, meglio conosciuti come daspo, particolarmente severi. La durata, a seconda dei casi, va da tre, cinque e otto anni. In particolare, per tre ultras, già in passato destinatari di analoga misura, la durata del provvedimento sarà di 8 anni, di 5 anni a carico di altri due e 3 anni quello per il sesto ultrà intemperante. Per tutti, ad esclusione di quest’ultimo, è stato disposto anche l’obbligo di presentazione presso un Ufficio di Polizia in occasione degli incontri ufficiali della squadra del Teramo Calcio. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa della Polizia di Stato. In SecondaPagina su AN24.