Giulianova. Sicurezza pubblica. Occhi vigili sulla città grazie al nuovo sistema di videosorveglianza in merito a 52 telecamere ad alta definizione che a fine anno saliranno a 74. Il sindaco: "Un sistema nato per costruire un proficuo rapporto di collaborazione tr

Le ultime dal Comune di Giulianova | Giulianova – 10 agosto 2017. Giulianova si è dotata di un nuovo impianto di videosorveglianza basato su 52 telecamere ad alta definizione che coprono aree nevralgiche della città come le piazze Belvedere, della Libertà, Monte Zebio e Caduti 29 febbraio 1944 (dietro la sede comunale), il corso Garibaldi, via Braga, viale Orsini. il sottopasso di via Sauro, il parco degli Eucalipti, il quartiere Annunziata e, ancora, le zone prossime alle scuole “De Amicis” e “Bindi”, agli asili nido e alla scuola dell’infanzia di via Mattarella. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, poco fa, dal servizio stampa del Comune di Giulianova. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 11, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. “Occhi vigili sulla città – dice il sindaco Francesco Mastromauro – per rafforzare la sicurezza pubblica e per consentire, dove possibile, l’individuazione e l’identificazione dei responsabili tanto dei furti quanto degli atti vandalici a danno del patrimonio pubblico, una vera piaga che ci costringe ogni volta a spendere soldi per rimediare alla stupidità. Va aggiunto che questo nuovo sistema è nato con una visione strategica in quanto teso a realizzare un proficuo rapporto di collaborazione tra il Comune e le forze dell’ordine locali, dalla nostra Municipale comandata dal maggiore Roberto Iustini alla Polizia di Stato; dai Carabinieri alla Guardia di Finanza. Tutti uniti, insomma, nel segno della sicurezza collettiva”. “L’accesso al sistema – dichiara in proposito il dirigente comunale Corinto Pirocchi – è garantito mediante il rilascio di un certificato digitale da parte del Servizio Sistemi Informativi dell’Ente. Al momento l’impianto è collegato in tempo reale alla sala operativa del comando di Polizia Municipale di via Campo delle fiere ma in futuro l’accesso alla videosorveglianza verrà esteso alle altre forze di polizia.” “Entro la fine dell’anno – conclude il project manager comunale Gabriele Massimiani – si prevede di completare il progetto di videosorveglianza integrato con l’installazione di ulteriori 22 telecamere così da ottenere il dispiegamento complessivo di 74 telecamere ad alta definizione sul territorio”. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente. In SecondaPagina su AN24.