Pescara. Recupero della fontana di Spalletti a Palazzo di Giustizia

Le ultime dal Comune di Pescara | Pescara – 14 agosto 2017. Sarà pubblicato appena dopo ferragosto l’avviso pubblico per la riqualificazione della Fontana di Ettore Spalletti collocata nel piazzale antistante il Palazzo di Giustizia di Pescara. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, in giornata, dal servizio informativo del Comune di Pescara. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 16, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. “Un intento che abbiamo sempre manifestato, quello di arrivare alla riqualificazione dell’opera – così il sindaco Marco Alessandrini – siamo lieti di metterlo nero su bianco, condividendo il fine anche con la direzione del Ministero della Giustizia. Il Comune è l’Ente proprietario dell’edificio che ospita l’opera del Maestro Spalletti, un pezzo che vogliamo recuperare perché torni in funzione e assolva al compito che aveva quando vi è stata collocata, cioè quello di arricchire l’edificio e la città grazie ad un contributo artistico di alta qualità e pregio. L’intento nasce proprio da una premura sottopostaci dalla presidenza del Tribunale di Pescara, nella persona del dottor Angelo Bozza, che siamo stati ben lieti di accettare e condividere. Una finalità che agevoleremo coinvolgendo allo scopo l’Accademia delle Belle Arti de L’Aquila, con la quale insieme abbiamo già intrapreso un primo confronto e con con cui abbiamo in corso anche un rapporto di collaborazione per il recupero di altre presenze artistiche cittadine. Di recente, proprio l’Accademia, ha elaborato e attuato un progetto per illuminare e rendere più evidente il Museo Cascella ed ha oggi nelle mani le ceramiche di Di Prinzio che erano collocate alle Naiadi e avevano bisogno di un restauro. Dunque il cammino della riattivazione della fontana inizierà con l’avviso pubblico che sarà pubblicato nei giorni immediatamente successivi al Ferragosto. L’obiettivo è quello di verificare la disponibilità esistente da parte di soggetti pubblici e privati al finanziamento a titolo di sponsorizzazione degli interventi di sistemazione della fontana. Promotore è il Comune, oggetto della sponsorizzazione i lavori di risanamento dell’impianto idraulico, luminoso della fontana, nonché quello della canalina di raccolta perimetrale dell’acqua, della superficie di cemento posta all’interno e la sistemazione della pavimentazione limitrofa all’impianto. Il tutto per un ammontare pari a 60.000 euro. Confidiamo molto che si trovino tali risorse, in modo da procedere quanto prima agli interventi, potranno aderire al bando tutti i soggetti pubblici e privati quali imprese (anche individuali), associazioni, fondazioni, cooperative, consorzi (anche temporanei), società e istituzioni varie. Lo scopo è quello di restituire alla città un pezzo di bellezza e al Tribunale la funzionalità di un monumento che non può più rimanere fermo e in condizioni di degrado”. Pescara 14 agosto 2017 | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente. In SecondaPagina su AN24.