Teramo. Continuano i controlli interforze sulla costa

Le ultime notizie dalle Questure | Teramo – 22 agosto 2017. Denunciati dalla Polizia di Stato tre cittadini stranieri.Proseguono incessanti i controlli disposti dal Questore di Teramo sulla costa teramana. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, in giornata, dal servizio informativo della Questura di Teramo. Il contenuto della nota, della quale viene riportato testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 16, anche mediante il sito internet della Polizia di Stato, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. In particolare lo scorso 18 agosto, durante un servizio di prevenzione e repressione del fenomeno dell’abusivismo commerciale sulla spiaggia di Alba Adriatica, è stato denunciato un cittadino bengalese, privo di documenti, per aver dichiarato false generalità al personale operante. Lo stesso, condotto in Questura per accertamenti, è risultato non in regola sul Territorio Nazionale, per cui è stato espulso con ordine del Questore. Nella giornata di ieri poi una Volante dell’UPGSP, nel corso di servizi di prevenzione e controllo del territorio, controllava sul Lungomare Marconi di Alba Adriatica tre cittadini stranieri. Alla vista del personale di Polizia uno di questi, I. W., di trent’anni, con mossa repentina, gettava in terra un oggetto. Prontamente gli operanti bloccavano gli stessi e recuperavano l’oggetto che risultava essere un calzino con all’interno nr. 05 involucri di cellophane trasparente, contenente sostanza risultata poi essere stupefacente del tipo “Marijuana”, per un peso lordo totale di grammi 10,10, debitamente sequestrata. I tre venivano quindi sottoposti a perquisizione personale presso il Presidio della Polizia di Stato sito nel Comando di Polizia Municipale di Alba Adriatica, rinvenendo addosso ad un altro dei tre soggetti, O.O., di ventitrè anni, altri 8 involucri di cellophane, di colore azzurro, contenenti sostanza risultata essere poi stupefacente del tipo “Marjuana” (il tutto per un peso lordo totale di grammi 09,52). Nel portafoglio del medesimo veniva, altresì, rinvenuta la somma di € 400,00, suddivisa in banconote di diverso taglio, il tutto sottoposto a sequestro. I due nigeriani di cui sopra, regolari sul Territorio Nazionale, venivano quindi denunciati a piede libero per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa della Polizia di Stato. In PrimaPagina su AN24.